Lo Squalo: l’ultimo modello del film è stato restaurato ed esposto in un museo

I primi tre modelli usati per le riprese purtroppo andarono distrutti.

All’Academy Museum of Motion Pictures di Los Angeles, è arrivata l’installazione di uno dei più iconici pezzi del museo: stiamo parlando dell’ultimo modello rimasto dello squalo (in dimensioni naturali ovviamente) realizzato per la produzione dell’omonimo film cult del 1975 (“Jaws”), diretto da Steven Spielberg.

Si tratta di un traguardo importante in vista della tanto attesa apertura del museo prevista per il 30 aprile 2021, all’interno del quale il modello di quasi 8 metri sarà esposto gratuitamente al pubblico. Un modello lungo circa sette metri e mezzo e del peso di oltre 500 chili. Per sistemarlo è stata necessaria una settimana di lavoro.

I primi tre modelli usati per le riprese purtroppo andarono distrutti. Quest’ultima versione, realizzata in fibra di vetro e usata per le fotografie durante la presentazione del film, è invece sopravvissuta per essere poi nel 2016 preso dal museo che ha proceduto al restauro meticoloso dello squalo, deteriorato dopo anni con l’aiuto del make-up artist Greg Nicotero.

Nessun Articolo da visualizzare