FERRAGOSTO AL CINEMA

«Non c’è che una stagione: l’estate. Tanto bella che le altre le girano attorno. L’autunno la ricorda, l’inverno la invoca, la primavera la invidia e tenta puerilmente di guastarla», scriveva Ennio Flaiano. E la stagione più bella di tutte è stata celebrata anche al cinema.

Come dimenticare Jean-Louis Trintignant e Vittorio Gassman in viaggio la mattina di Ferragosto del 1962 ne Il sorpasso? Ma mare e spiagge sono state al centro anche di altri film memorabili come Da qui all’eternità, Sapore di mare e Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto. E chi non ha mai sognato di rilassarsi in mezzo alla natura come i protagonisti di Laguna blu? Se invece amate il brivido dell’avventura, siamo sicuri che non vi dispiacerebbe trascorrere una vacanza tutta onde e andrenalina per vivere almeno un giorno come Bodhi, lo spericolato surfista interpretato da Patrick Swayze in Point Break. La speranza però è di non incontrare mai un creatura feroce come il terribile squalo immaginato da Steven Spielberg. Ma se desiderate solo rilassarvi un po’ allora potreste scegliere una spiaggia tranquilla come quella di Ischia, che fu il set de Il talento di Mr. Ripley, o quella di Ladispoli tanto agognata dal tenero Leo in Un sacco bello. Non tutti però amano trascorrere l’estate al mare e rimanere in città potrebbe non essere una sfortuna, ricordate cosa accade a Richard Sherman in Quando la moglie è in vacanza?

Nessun Articolo da visualizzare