Mamma, ho riperso l’aereo: ecco 5 curiosità sul film

Il film è il seguito di "Mamma Ho Perso l'Aereo"

Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York (Home Alone 2: Lost in New York) è un film del 1992 diretto da Chris Columbus, sequel di Mamma, ho perso l’aereo. Nel cast ritroviamo praticamente gli stessi interpreti del primo capitolo. Ecco 5 curiosità sul film:

Gli incassi

L’incasso totale è stato di quasi 359 milioni in tutto il mondo, non riuscendo però ad eguagliare il primo film, che aveva incassato oltre 476 milioni di dollari. Fu il terzo maggior successo dell’anno alle spalle di Aladdin e Guardia del corpo.

Camei

Nella scena in cui Kevin (Macaulay Culkin), entrando per la prima volta al Plaza Hotel, chiede dove si trovi la portineria, l’uomo che gli risponde è il magnate newyorkese Donald Trump, all’epoca del film imprenditore nel campo immobiliare e proprietario dell’albergo prima di diventare presidente. I pochi secondi in cui compare Trump, tagliati per esigenze di pubblicità televisiva dalla rete televisiva canadese Canadian Broadcasting Company già nel 2014, hanno innescato varie polemiche. Anche il regista Chris Columbus appare in un piccolo cameo, nel ruolo di uno dei clienti al negozio di giocattoli Duncan.

I problemi sul set dovuti al freddo

Gli attori hanno riferito che faceva molto freddo sul set e che alcune telecamere si sono bloccate durante la produzione. Mentre nel primo capitolo la neve utilizzata nel film era finta, qui a New York durante la riprese ci fu una violenta gelata che mise in ginocchio la realizzazione di alcune scene. Per molti giorni infatti tutto il set fu fermo a causa del gelo che aveva messo fuori uso i macchinari utili per girare.

L’attacco dei piccioni

Tra le tante scene degne di nota del film c’è sicuramente quella dell’attacco dei piccioni a Marv e Harry al parco. Dopo averli storditi con le sue innumerevoli trappole, Kevin scappa verso Central Park dove viene salvato dalla signora dei piccioni la quale che ‘aizza’ i volatili verso i due ladri lanciando del mangime. Girare quella scena non fu affatto semplice, in particolar modo per Joe Pesci e Daniel Stern. Circa 300 piccioni furono addestrati per 12 settimane prima di girare la scena e il giorno stesso delle riprese, la produzione coprì i due attori con del vero becchime per far sì che tutti quei piccioni addestrati si liberassero su di loro! Daniel Stern, l’interprete di Marv, ha raccontato che un piccione gli è anche volato in bocca: un’esperienza che il povero attore ha descritto come ‘rivoltante’.

Le riprese

Le riprese si sono svolte dal 9 dicembre 1991 al 6 maggio 1992. Per le scene dell’arrivo dei McCallister in Florida furono in realtà girate in California, presso l’Aeroporto Internazionale di Los Angeles e Villa de Dolphiné a Long Beach. Per la classica corsa in aeroporto anche questa volta fu scelto l’Aeroporto Internazionale di Chicago-O’Hare.