Matrix 4: Keanu Reeves ed il cast festeggiano la fine delle riprese con una festa non autorizzata

Una festa di fine produzione che potrebbe costare cara.

Pochi giorni dopo la chiusura della Germania, entrata in un lockdown parziale, Keanu Reeves e il resto del cast di «Matrix 4» avrebbero violato il regolamento, partecipando alla festa di fine produzione del film allo Studio Babelsberg di Potsdam, vicino Berlino, dove pare ci fossero quasi 200 persone.

Lo racconta il sito Page Six: la serata è stata caratterizzata da spettacoli pirotecnici e danze sfrenate su una pista da ballo affollata, con roulotte trasformate in centri di tatuaggi e bar che servivano vino, sake, sushi e dolci.

La portavoce degli studi Babelsberg, Bianca Markarewicz, ha riferito che secondo i produttori erano in corso effettivamente delle riprese: “Sono state rispettate tutte le norme igieniche”. Dichiarazione ripresa anche dalla Warner Bros.

Un ospite li presente ha affermato però: “Non c’erano camere per girare, nessuno ha battuto un ciak, non ci sono state date indicazioni di regia. Erano tutti euforici e tenuti a venire con la mascherina, anche se durante il party molti non la indossavano.”

Ora il dipartimento sanitario di Potsdam sta esaminando le foto del party per fare chiarezza.

Nessun Articolo da visualizzare