Mission: Impossible 7 e 8 non verranno più girati l’uno dietro l’altro

Le riprese di MI8 dovranno saltare a causa degli impegni di Tom Cruise con Top Gun 2

Mission: Impossible 7 e il suo sequel non verranno più girati back-to-back come precedentemente riportato. Già nel 2019, prima che gli eventi del 2020 interrompessero praticamente tutte i set programmati a Hollywood, Tom Cruise aveva annunciato che Mission: Impossible 8 era destinato a iniziare le riprese subito dopo la fine del settimo capitolo. Il piano inziale era di rilasciare MI7 nei cinema nel luglio 2021 e MI8 nell’agosto 2022. Piani ovviamente del tutto saltati.

Come riportato da Deadline, nonostante le riprese del settimo capitolo stiano volgendo al termine, Mission: Impossible 8 non entrerà in produzione immediatamente dopo. Il motivo risiede nella data d’uscita di Top Gun: Maverick, fissata (dopo innumerevoli spostamenti) al 2 luglio 2021. Dato che Tom Cruise sarà impegnato con la promozione del film nelle settimane che precedono l’uscita, sarebbe impossibile per lui essere sul set. Le riprese di MI8 cominceranno dunque dopo l’uscita di Top Gun 2.

Su Instagram, il regista Christopher McQuarrie ha confermato che il cast e la troupe hanno recentemente terminato le riprese ad Abu Dhabi: ora non resta che perfezionare alcune cose finali in Inghilterra.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Christopher McQuarrie (@christophermcquarrie)

Scritto e diretto da McQuarrie, Mission: Impossible 7 vede il ritorno di Tom Cruise nei panni della superspia Ethan Hunt, pronto ad un’altra missione mortale. Nel cast presenti anche Ving Rhames, Henry Czerny, Simon Pegg, Rebecca Ferguson, Vanessa Kirby, Angela Bassett e Frederick Schmidt. Mentre tra le new entries troviamo Hayley Atwell, Pom Klementieff, Shea Whigham e Esai Morales.

Nessun Articolo da visualizzare