Nastri d’Argento 2021, candidature nel segno della svolta

Il cinema in ripartenza domina le cinquine del 75mo anniversario.

Nastri d'Argento
Nastri d'Argento

Nell’edizione del loro 75mo anniversario, sono ben 45 i film candidati ai Nastri d’Argento 2021. In un’annata senza l’emozione del grande schermo e nella quale i giornalisti aprono alle piattaforme e sostengono i film #soloalcinema.

Pierfrancesco Favino per #Soloalcinema: “prometto tutto il mio impegno”

C’è anche l’horror Non mi uccidere, regia di Andrea De Sica, nella ‘cinquina’ dei titoli che si contendono il Nastro d’Argento per il miglior film 2021 e ancora una regista, Emma Dante (dopo la scelta di Miss Marx per il ‘Nastro dell’anno’ a Susanna Nicchiarelli) è in testa, insieme alla commedia di Sydney Sibilia L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, alle nomination dei Nastri d’Argento.

Nastri d’Argento, Miss Marx è il Film dell’anno 2021

In questa 75.ma edizione – realizzata come sempre con il sostegno del Ministero della Cultura, Direzione generale per il Cinema, main sponsor BNL, Gruppo Bnp Paribas – seguono tra i più candidati Cosa sarà di Francesco Bruni e ben due opere prime, I predatori e Il cattivo poeta, in un’annata particolarmente eterogenea nella sfida per il Miglior film come nella ‘cinquina’ della regia, in cui mai come quest’anno convivono, autori – Pupi Avati, Francesco Bruni, Antonio Capuano, Emma Dante, Edoardo Ponti – stili e generazioni diverse.

Qui i Nastri d’Argento già assegnati:

Sophia Loren riceverà lo speciale Nastro di Platino

A Renato Pozzetto il Nastro d’Argento speciale dell’anniversario

Nastri d’Argento documentari 2021: tutti i vincitori

A Gianfranco Rosi e Luca Guadagnino i ‘Nastri dell’anno 75’

Di seguito tutte le cinquine delle candidature dei Nastri d’Argento 2021:

MIGLIOR FILM
Assandira di Salvatore MEREU
Cosa sarà di Francesco BRUNI
Le sorelle Macaluso di Emma DANTE
Lei mi parla ancora di Pupi AVATI
Non mi uccidere di Andrea DE SICA

MIGLIORE REGIA
Pupi AVATI (Lei mi parla ancora)
Francesco BRUNI (Cosa sarà)
Antonio CAPUANO (Il buco in testa)
Emma DANTE (Le sorelle Macaluso)
Edoardo PONTI (La vita davanti a sé)

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE
Pietro CASTELLITTO (I Predatori)
Maura DELPERO (Maternal)
Nunzia DE STEFANO (Nevia)
Carlo S. HINTERMANN (The Book of Vision)
Gianluca JODICE (Il cattivo poeta)
Mauro MANCINI (Non odiare)

MIGLIORE COMMEDIA
Genitori Vs Influencer di Michela ANDREOZZI
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose di Sydney SIBILIA
Si vive una volta sola di Carlo VERDONE
Sul più bello di Alice FILIPPI
Tutti per 1-1 per tutti di Giovanni VERONESI

MIGLIOR SOGGETTO
La volta buona di Vincenzo MARRA
Palazzo di Giustizia di Chiara BELLOSI
Padrenostro di Claudio NOCE ed Enrico AUDENINO
Regina di Alessandro GRANDE e Mariano DI NARDO
Rosa pietra stella di Marcello SANNINO, Guido LOMBARDI, Massimiliano VIRGILIO e Giorgio CARUSO

MIGLIOR SCENEGGIATURA
Cosa sarà (Francesco BRUNI, in collaborazione con Kim ROSSI STUART)
Governance – Il prezzo del potere (Michael ZAMPINO, Heidrun SCHLEEF, Giampaolo RUGO)
Le sorelle Macaluso (Emma DANTE, Elena STANCANELLI, Giorgio VASTA)
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose (Sydney SIBILIA, Francesca MANIERI)
I predatori (Pietro CASTELLITTO)

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA
Valeria BRUNI TEDESCHI (Gli indifferenti)
Valeria GOLINO (Fortuna, Lasciami andare)
Alba ROHRWACHER (Lacci)
Teresa SAPONANGELO (Il buco in testa)
Daphne SCOCCIA (Palazzo di Giustizia)

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Pierfrancesco FAVINO (Padrenostro)
Sergio CASTELLITTO (Il cattivo Poeta)
Alessandro GASSMANN (Non odiare)
Fabrizio GIFUNI (La belva)
Kim ROSSI STUART (Cosa sarà)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Linda CARIDI (Lacci)
Carolina CRESCENTINI (La bambina che non voleva cantare)
Donatella FINOCCHIARO (Il delitto Mattarella)
Raffaella LEBBORONI (Cosa sarà)
Sara SERRAIOCCO (Non odiare)
Pina TURCO (Fortuna)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Fabrizio GIFUNI (Lei mi parla ancora)
Vinicio MARCHIONI (Governance, il prezzo del potere)
Michele PLACIDO (Calibro 9)
Massimo POPOLIZIO (I predatori)
Francesco PATANE’ (Il cattivo poeta)

MIGLIOR ATTRICE DI COMMEDIA
Antonella ATTILI (Il ladro di cardellini)
Eugenia COSTANTINI (La tristezza ha il sonno leggero)
Loretta GOGGI (Burraco fatale, Glassboy)
Miriam LEONE (L’amore a domicilio)
Valentina LODOVINI (10 giorni con Babbo Natale)

MIGLIOR ATTORE DI COMMEDIA
Elio GERMANO (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Fabio DE LUIGI (10 giorni con Babbo Natale)
Simone LIBERATI (L’amore a domicilio)
Nando PAONE (Il ladro di cardellini)
Eduardo SCARPETTA (Carosello Carosone)
Fabio VOLO (Genitori Vs Influencer)

MIGLIOR FOTOGRAFIA
Francesca AMITRANO (La tristezza ha il sonno leggero)
Tani CANEVARI (Tutti per uno, uno per tutti)
Francesco DI GIACOMO (Non mi uccidere)
Gherardo GOSSI (Le sorelle Macaluso)
Daniele CIPRI’ (Il cattivo poeta)

MIGLIORI COSTUMI
Andrea CAVALLETTO (Il cattivo poeta)
Alessandro LAI (Uno per tutti, tutti per uno)
Maria Cristina LA PAROLA (Il mio corpo vi seppellirà)
Nicoletta TARANTA (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Mariano TUFANO (The Book of Vision)

MIGLIOR SCENOGRAFIA
Giada CALABRIA (Gli indifferenti)
Marcello DI CARLO (Il mio corpo vi seppellirà)
Emita FRIGATO (Le sorelle Macaluso)
Maurizio SABATINI (La vita davanti a sè)
Tonino ZERA (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)

MIGLIOR MONTAGGIO
Benni ATRIA (Le sorelle Macaluso)
Massimo FIOCCHI (Lasciami andare)
Pietro LASSANDRO (The Book of Vision)
Paola FREDDI con Antonio CELLINI (Assandira)
Pietro MORANA (Non mi uccidere)

MIGLIOR SONORO
Gianluca COSTAMAGNA (Le Sorelle Macaluso)
Carlo MISSIDENTI (Lacci)
Valentino GIANNI’ (Padrenostro)
Francesco LIOTARD (Lasciami andare)
Alessandro PALMERINI, Alessandro ZANON (I predatori)

MIGLIOR CASTING DIRECTOR
Francesca BORROMEO (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
e con Federica BAGLIONI (Carosello Carosone)
Valeria MIRANDA (Il mio corpo vi seppellirà)
Beatrice KRUGER (Governance, il prezzo del potere)
Rossana PATRICELLI (Assandira)
Francesco VEDOVATI (I predatori)

MIGLIOR COLONNA SONORA
Stefano BOLLANI (Carosello Carosone)
Michele BRAGA (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, Shadows)
Davide CAPRELLI (Est – Dittatura Last Minute)
Andrea FARRI, Andrea DE SICA (Non mi uccidere)
PIVIO & Aldo DE SCALZI (Non odiare)

MIGLIOR CANZONE
CEROTTI Musica, testi Federico ZAMPAGLIONE, GAZZELLE interpretata da TIROMANCINO (Morrison)
GLI ANNI DAVANTI Musica, testi e interpretazione PACIFICO (Genitori Vs Influencer)
IO SÌ (SEEN) Musica e testi Laura PAUSINI e Niccolò AGLIARDI, interpretata da Laura PAUSINI (La vita davanti a sè)
MAGIC Musica e testi di Greta MARIANI, Alessandro MOLINARI, interpretata da Greta MARIANI (Addio al nubilato)
SUL PIÙ BELLO Musica Andrea DE FILIPPI, Lorenzo MILANO, testo di Andrea DE FILIPPI, interpretata da ALFA (Sul più bello)

 

Al MAXXI – il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo la consegna dei premi la sera di martedì 22 Giugno. E i riconoscimenti, che da lunedì saranno votati dai Giornalisti Cinematografici, annunciano sorprese in un’annata che, soprattutto tra gli esordi e le autrici – registe e sceneggiatrici – segna una svolta di novità e di cambiamento anche tra i ‘grandi’ che nell’ultima stagione, a dispetto delle grandi difficoltà che anche il cinema continua a vivere con la pandemia, hanno certamente rischiato di più anche nelle idee.

“Contenuto il numero delle nomination, al massimo sette, di quest’edizione che seleziona più di sempre anche tra i più ‘piccoli’ – ben 16 i film segnalati anche con una sola nomination – rivelando grande attenzione al nuovo e anche alle opere low budget” sottolinea a nome del Direttivo la Presidente Laura Delli Colli. E nella svolta dei ‘primi’ 75 anni, anche i Nastri si adeguano all’aria del cambiamento adeguando il regolamento per il premio ai produttori: da quest’anno saranno in corsa insieme ad ogni titolo inserito nella categoria del ‘Miglior film’, in competizione, segnalati anche nella Commedia.

Qualche curiosità nel panorama delle scelte:

tra le ‘cinquine’ in quest’anno speciale con tanto cinema prevalentemente uscito in piattaforma, sono stati inseriti in selezione anche due tv movie d’autore come La bambina che non voleva cantare di Costanza Quatriglio e Carosello Carosone di Lucio Pellegrini. Per questo sono eccezionalmente sei i candidati che appaiono nella selezione degli attori, in due categorie.

Sono sei, vista la scelta di sostenere il cinema giovane, anche le proposte del ‘Miglior regista esordiente’. Per la prima volta inoltre un giovane attore – Francesco Patanè che duetta con Sergio Castellitto nel cast de Il cattivo poeta – è subito in candidatura tra i ‘non protagonisti’.

Proprio i giovani sono al centro di quest’edizione che completerà il suo palmarès con il Nastro europeo e il Nastro della legalità.
E poi i riconoscimenti che valorizzano i giovani talenti con i Premi Guglielmo Biraghi e Graziella Bonacchi, il Nuovo Imaie destinato anche quest’anno al doppiaggio e il ‘Cameo dell’ anno’.

Oltre al Premio Nino Manfredi che sarà consegnato a Taormina, come tradizione, quest’anno insieme al Taormina Film Fest che si apre il 27 giugno prossimo.

Nessun Articolo da visualizzare