American Horror Story 6: Jamie Brewer sul suo possibile ritorno nel cast

Dopo averla vista nel ruolo della tenera Adelaide in Murder House, dell’astuta Nan di Coven e dell’inquietante Marjorie in Freak Show, la splendida Jamie Brewer ha presenziato in elegante abito azzurro cielo alla cerimonia degli Emmy Awards, dove ai microfoni della stampa americana ha suggerito il suo probabile ritorno nel cast della sesta stagione di American Horror Story. “Me lo auguro”, ha rivelato l’attrice, “Ryan [Murphy, ndr] dovrebbe avere un ruolo in mente per me, ma molto diverso dalle passate stagioni”.

Una foto pubblicata da Jamie Brewer (@itsmemsjamiebrewer) in data: 18 Ago 2016 alle ore 14:46 PDT

La Brewer ci ha poi tenuto a sottolineare anche l’estrema differenza tra le passate stagioni e la sesta, per la quale il suo personaggio richiederà forse un approccio completamente distante dagli altri, e che – come vi avevamo anticipato qui e come conferma l’attrice – prende davvero le mosse dalle parole pronunciate da Sarah Paulson in Murder House. Per comprendere Roanoke, dunque, è ormai ufficiale dover tener massimamente conto della prima stagione di AHS. C’è però un’ultima considerazione da fare, a proposito delle parole della Brewer.

Se la sua partecipazione al cast della sesta stagione non si è ancora ufficializzata, pur essendo le riprese delle puntate che ci attendono da qui a novembre ormai terminate, bisogna credere che dovremmo rivederla in una sorta di seconda parte della sesta stagione. Diversamente dagli anni scorsi, infatti, Ryan Murphy e il suo team di autori hanno sostenuto di aver lavorato in contemporanea a due diversi progetti, l’uno come continuazione dell’altro; di qui, la necessità di anticipare la messa in onda della nuova stagione a settembre, e la conseguente probabilità che fino a novembre ci attendano solo i primi dieci episodi del racconto, da riprendere però all’inizio del prossimo anno. Come si spiegherebbe altrimenti l’assenza di Lady Gaga – data d’altronde per certa da Murphy stesso nel cast – perfino dai credits in coda al primo episodio, dove comparivano invece anche i nomi degli assenti? L’idea è che Murphy e Falchuk stiano attualmente registrando proprio quella seconda metà di stagione che verosimilmente avrà la cantante come protagonista assoluta, ma che siamo destinati ad attendere sino a gennaio 2017.

Se l’articolo ti ha interessato, leggi anche:

AHS: Evan Peters, Finn Wittrock e Denis O’Hare terrorizzati all’HHN

AHS 6: il tema della sesta stagione già in Murder House

AHS 6: easter egg che collega la sesta stagione ad American Crime Story

AHS 6: più American, più horror e meno Ryan Murphy

Nessun Articolo da visualizzare