DOM HEMINGWAY

In sala dal 29 maggio

id. GB, 2013 Regia Richard Shepard Interpreti Jude Law, Richard E. Grant, Emilia Clarke, Demian Bichir, Kerry Condon Sceneggiatura Richard Shepard Produzione Jeremy Thomas Distribuzione Fox Durata 1h e 33′
www.facebook.com/iamdomhemingway

IL FATTO — Uscito di prigione dopo 12 anni, Dom Hemingway (Jude Law), un piccolo delinquente attaccabrighe con un dono speciale nell’aprire casseforti, cerca di rimettere in sesto la sua vita partendo dai soldi che sa di meritare per non aver tradito il suo boss. Tra una sbronza e l’altra, perseguitato dalla sfortuna, cerca anche di recuperare il rapporto con la figlia (Emilia Clarke).
L’OPINIONE —    Nascosto sotto 13 chili in più e una vistosa stempiatura, Jude Law dà libero sfogo a un’interpretazione così sopra le righe (sin dal monologo iniziale sul pene) da farci sorridere, a volte quasi d’imbarazzo. Il film, purtroppo, non sostiene la sua foga: Shepard (regista anche di serie Tv, da Girls a Ugly Betty) si concede vezzi d’autore, come la divisione in capitoli, dialoghi sboccati ma lirici e la presenza intrigante di Richard E. Grant, ma resta troppo indeciso tra il gangster-movie metropolitano e la black-comedy esistenziale. Da segnalare una sequenza cult: l’incidente d’auto in cui Dom, con compari e bottiglie di champagne al seguito, vola letteralmente in aria al ralenti sulle note di O mio babbino caro di Puccini.
SE VIÂ È PIACIUTO GUARDATE ANCHE… Altri e più gustosi gangster-movie su sfondo londinese: Lock & Stock – Pazzi Scatenati (1998) e Snatch – Lo Strappo (2000) di Guy Ritchie, ma anche The Pusher (2004) di Matthew Vaughn e Gangster No. 1 (2000) di Paul McGuigan.    —  Elisa Grando

Nella foto in apertura: Johnny Depp (51 anni) e Ralph Steadman (78 anni).

Nessun Articolo da visualizzare