IL TRONO DI SPADE: NEL BACKSTAGE DI “THE WINDS OF WINTER”

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER

Se non avete visto l’episodio finale della sesta stagione de Il trono di Spade vi consigliamo subito di smettere di leggere. Chi invece non si è voluto perdere l’incredibile The winds of winter forse si starà ancora domandando: ma come è nata la scena più spettacolare della puntata?

Stiamo parlando del momento in cui l’altofuoco si impadronisce del cuore di Approdo del Re radendo al suolo il Tempio di Baelor. Tutto accade grazie alla perfida e geniale mente di Cersei che orchestra un piano machivellico per eliminare tutti i suoi nemici con un unica mossa. Nell’eplosione infatti muoiono Alto Passero e tutti i suoi adepti ma anche Margaery, Loras e Mace Tyrell. La sequenza è sconvolgente e straordinaria perché ha un’enorme potenza narrativa ma anche visiva. Come è stata creata quella sequenza? Il merito va agli esperti di CGI che hanno lavorato per moltissimo tempo. «Sono state necessarie molte riprese realizzate in vari luoghi per quattro o cinque mesi e poi è stato necessario molto tempo prima di poter costruire un’unica scena», ha rivelato il regista Miguel Sapochnik in un’intervista a TVLine. Il risultato però è così sbalorditivo da aver già reso quel momento uno dei più memorabili della storia della serie.

 

Nessun Articolo da visualizzare