CIAK TI INVITA GRATIS AL CINEMA A VEDERE “SUITE FRANCESE”!

Ciak ti invita gratis al cinema a vedere Suite francese di Saul Dibb, con Michelle Williams e Kristin Scott-Thomas, il 12 marzo: clicca qui e scopri come!

http://suitefrancese.iovadoalcinema.it/index.php/attivita/home/ciak

Suite franceseChi pensa che Suite Francese sia l’ennesimo film sulla Seconda Guerra Mondiale dovrà ricredersi. Certo, la guerra è quello sfondo, quel background imprescindibile che collega tutti gli eventi del film, ma il punto focale, il cuore della narrazione in 35 mm è la più grande storia d’amore mai raccontata: quella tra Lucile Angellier (Michelle Williams) e il soldato tedesco Bruno Von Falk (Matthias Schoenaerts).

Suite Francese, però, prima di essere un film è soprattutto un bestseller. Scritto – e mai terminato – segretamente durante la guerra dalla scrittrice francese Irène Némirovsky, il romanzo rivive oggi grazie alla trascrizione operata della figlia dell’autrice, Denise Epstein, molti anni prima che iniziasse la produzione del film e circa mezzo secolo dopo che sua madre venisse deportata dai nazisti (in quanto ebrea) e morta ad Auschwitz a 39 anni nel 1942.

Ambientato in Francia nel 1940, Suite francese racconta la storia della bellissima Lucile Angellier che nell’attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un’esistenza soffocante insieme alla suocera, donna dispotica e meschina. La sua vita viene stravolta quando i parigini in fuga si rifugiano nella cittadina dove vive. Subito dopo la città viene invasa dai soldati tedeschi che occupano le loro case. Inizialmente Lucile ignora la presenza di Bruno, un raffinato ufficiale tedesco che è stato dislocato nella loro abitazione…ma ben presto vengono travolti dalla passione e dall’amore.

Suite franceseIl film di Saul Dibb (La Duchessa, Bullet Boy) ha rappresentato un’occasione allettante per fare un tipo diverso di film di guerra. Suite Francese è risolutamente focalizzato sull’esperienza, sulla forza, sull’astuzia e sull’amore delle donne. E proprio a questo proposito le attrici ingaggiate per i ruoli principali sono, altresì, donne di grande spessore e bravura.

“Michelle Williams è un’attrice eccellente, dice Dibb. “Volevo qualcuno che fosse in grado di trasmettere in modo sottile cosa significa vivere in uno stato oppresso. Michelle ha un’anima discreta e sa immergersi completamente nel contesto entrando totalmente nel personaggio. La storia d’amore è lo stimolo che porta Lucile ad essere libera e la rende attiva spingendola a fare qualcosa di diverso.”

Era necessario scegliere un attore di spessore per interpretare Bruno Von Falk. Il regista ammette di aver visto l’interpretazione di Matthias Schoenaerts in Bullhead e di averlo considerato “superbo”. L’ingaggio era praticamente d’obbligo per lui. Sulla scelta di Kristin Scott-Thomas, Dibb afferma “Quando ho letto il libro, ho subito immaginato Kristin perfetta nel ruolo di Madame Angellier. Sapevo che avrebbe portato sfumature e livelli di empatia ad un personaggio dal carattere apparentemente molto duro. Alla fine si è portati ad avere a cuore questa persona che inizialmente appare così meschina.”

Ad impreziosire il film, la presenza sicuramente necessaria di un cast di prim’ordine, composto da Sam Riley (Control, On the Road), Ruth Wilson (Saving Mr. Banks, The Lone Ranger), Margot Robbie (The Wolf of Wall Street), Lambert Wilson (Uomini di Dio).

Suite Francese sarà nei cinema italiani da giovedì 12 marzo, in anteprima mondiale, distribuito da Videa.

Guarda la gallery!

Nessun Articolo da visualizzare