CINE-SPORT: ”MOSSE VINCENTI”

Sincero, semplice, divertente e praticamente inedito in Italia: è Mosse Vincenti, interpretato da un grande Paul Giamatti alle prese con la lotta libera e le imprevedibilità della vita

Paul Giamatti e Alex Shaffer
Paul Giamatti e Alex Shaffer

LA TRAMA:

Una casa in New Jersey e una bellissima famiglia. Mike Flaherty (Paul Giamatti) sembra aver tutto ma la sua attività di avvocato sembra vacillare e, nel tempo libero, allena una squadra locale di lotta libera, non propriamente brillante. Le cose cambiano quando decide di far da tutore a Leo, un anziano assistito, così da incassare l’assegno di 1500 dollari. Trasferendolo in una casa di riposo, alla porta della casa bussa Kyle (Alex Shaffer), nipote di Leo (Burt Young), in fuga da una madre alcolizzata. Mike decide così di ospitarlo, scoprendo in lui un eccellente talento per la lotta. Ma, la madre, tornando, è pronta ad ottenere ciò che le spetta.

 

Bobby Cannavale, Jeffrey Tambor e Paul Giamatti
Bobby Cannavale, Jeffrey Tambor e Paul Giamatti

LO SPORT:

Per capire il concetto di Mosse Vincenti, scritto e diretto da Thomas McCarthy, bisogna far riferimento al titolo originale: Win Win, che tradotto vuol dire ”vincono tutti”. Già perché nel film interpretato da un bravo Paul Giamatti (e contornato da un affiatato cast, su tutti Bobby Cannavale) la vittoria più importante sta nel collettivo, nel gruppo, capace di rendere fondamentale ogni singolo elemento, così come nella lotta. E il film, con sincero sentimento, riesce a trasmettere proprio il senso dell’unione, importante nello sport ma ancor più importante per inseguire uno scopo nobile ed emozionale come quello che fa da connessione agli eventi della storia. Storia semplice ma estremamente calda quella di Mosse Vincenti, adatta a tutti e in grado di mettere in luce le poche ma essenziali peculiarità della vita. Sconfitta compresa.

PERCHÉ VEDERLO:

Per Paul Giamatti, perfetto anche quando non indossa una maschera scontrosa e schizzata, e per le numerose e divertenti citazioni di Star Wars, che fanno da carica motivazionale ai protagonisti.

Damiano Panattoni

 

Nessun Articolo da visualizzare