Ghostbusters 3 nel 2016 e sarà tutto al femminile

di Daniele Pugliese

Dopo anni di annunci, di progetti abortiti, di false partenze e di script rigettati, il 2015 sembra finalmente essere l’anno buono per iniziare le riprese di Ghostbusters 3 con una release fissata al 2016. Stando alle ultime indiscrezioni, però, si tratterà più di un reboot che di un sequel. La Sony, dopo aver considerato Ruben Fleischer (Benvenuti a Zombieland) e l’accoppiata Phil Lord-Chris Miller (LEGO Movie, 22 Jump Street), starebbe per consegnare le chiavi del film al regista de Le amiche della sposa Paul Feig (Ivan Reitman, in seguito alla morte dell’amico Harold Ramis, ha deciso di fare un passo indietro limitandosi alla produzione della pellicola). Ma la notizia più “sconvolgente” è che il nuovo team di acchiappafantasmi sarebbe tutto al femminile, relegando così Dan Aykroyd, Bill Murray (a dire il vero mai entusiasta all’idea di riprendere il ruolo di Peter Venkman) ed Ernie Hudson al ruolo di guest star. Alla base di una decisione così radicale ci sarebbero anche dei dati statistici: negli ultimi tempi, infatti, film con protagoniste femminile (ad esempio Hunger Games, Corpi da reato, Maleficient, ma anche il recente Lucy, già nelle sale americane e in arrivo in Italia il 25 settembre) hanno ottenuto grandi risultati al box-office e l’idea di far ripartire un franchise famoso come quello dei Ghostbusters con delle attrici “bankable” sembra stuzzicare parecchio la fantasia dello studio. Dai piani alti della Sony tutto tace, ma qualcosa sta bollendo in pentola. Vi terremo aggiornati.

Nessun Articolo da visualizzare