“IL LIBRO DELLA GIUNGLA” RE INCONTRASTATO DEL BOX OFFICE

Non ci sono novità al vertice del box office: anche nella giornata di ieri il film che ha fatto registrare il maggior incasso e il più alto numero di presenze è stato Il libro della giungla, che, con 427 schermi occupati, ha richiamato in sala 16 mila spettatori aggiungendo 95 mila euro al proprio totale, arrivato a 7,8 milioni. Si registrano invece sorprese nelle posizioni di immediato rincalzo, perché, ieri al secondo posto si è piazzato il curioso evento speciale Lui è tornato, film immaginato su un’ipotetica ricomparsa in carne ed ossa di Hitler, che, con per 123 copie in programmazione, ha rastrellato 77 mila euro, precedendo la novità italiana Zeta – Una storia hip-hop che ne ha incassati 67 mila con 229 copie. Questi esiti dimostrano, una volta di più, la crescente attenzione verso proposte insolite e inconsuete, mentre, non a caso, sembra definitivamente tramontato l’interesse per formule ormai troppo sfruttate e troppo abusate. Ne è dimostrazione il risultato di un’altra novità italiana, La coppia dei campioni con Max Tortora e Massimo Boldi, che, pur lanciata con 265 copie, nella giornata d’esordio ha totalizzato solo 22 mila euro. In un momento in cui il mercato nel suo complesso è in flessione rispetto all’andamento del primo trimestre, non sfondano neppure le altre novità proposte nella giornata di ieri: The dressmaker – Il diavolo è tornato, che ha fatto registrare un’ottima accoglienza di critica, ha incassato 55 mila euro con 269 copie, mentre La foresta dei sogni, forse anche perché penalizzato da recensioni complessivamente piuttosto negative, ha totalizzato 34 mila euro con 251 schermi occupati.

Franco Montini

 

Nessun Articolo da visualizzare