BOX OFFICE USA: “X-MEN: APOCALISSE” VINCE IL WEEKEND DEL MEMORIAL DAY

Anche quest’anno il lungo weekend del Memorial Day (tributo annuale che il popolo americano riserva ai propri soldati caduti in tutte le guerre affrontate dagli Usa) è stato ricco di parate, eventi, esibizioni musicali e fiere, ma in tanti hanno anche scelto di omaggiare i militari caduti affollando le sale cinematografiche (incassi in crescita di circa 15 milioni di dollari rispetto al Memorial Day weekend dello scorso anno).

Due attesissime new entry occupano le prime posizioni: si tratta di X-Men: Apocalisse e Alice attraverso lo specchio. Per il cinecomic Fox/Marvel un primo posto da 80 milioni di dollari (65 nei tre giorni). L’ultimo episodio della seconda trilogia fa meglio di X-Men: L’inizio (55 milioni all’esordio) ma peggio di X-Men: Giorni di un Futuro Passato (90 milioni nel primo week). Stanchezza per un franchise che, spin-off compresi, è arrivato al nono film o è solo “colpa” della ricca concorrenza di questi giorni? La verità, come sempre, sembra stare nel mezzo visto che il film di Bryan Singer è già arrivato a 265.8 milioni di dollari worldwide (ricordando però che il budget sfiora i 180 milioni).

Tornano i bizzarri personaggi creati da Lewis Carroll per l’atteso sequel di Alice nel paese delle meraviglie, ma Alice attraverso lo specchio deve accontentarsi del secondo posto e di un incasso inferiore alle attese (34.1 milioni di dollari). Per la Disney è la prima mezza delusione della stagione dopo i grandi incassi di Zootropolis, Il libro della Giungla e Captain America: Civil War. Non tutto però è ancora perduto e i 100 milioni incassati in tutto il mondo lasciano viva la speranza di arrivare quantomeno al punto di pareggio a fine corsa (il film è costato 170 milioni di dollari escluso il marketing).
Terzo posto per Angry Birds-Il film che cala del 35.5 % e mette in cassa altri 24.6 milioni (72 totali). Fuori dagli Usa sono 157 i milioni incassati per complessivi 230.

Quarto posto, indolore, per Captain America: Civil War che incassa 19.7 milioni e arriva a 377 milioni casalinghi (sempre più vicino il terzo posto, nella classifica generale dei film Marvel Studios, di Iron Man 3). Con gli incassi internazionali la pellicola supereroistica dei fratelli Russo tocca quota 1.1 miliardi di dollari. Al quinto posto Cattivi vicini 2 incassa 11.4 milioni (40 casalinghi e 77.1 globali). Il libro della giungla è sesto con 9.2 milioni, 340 in casa e 880 worldwide. Settima piazza per The Nice Guys (8.1 milioni e 23.5 complessivi). Alla posizione numero otto troviamo Money Monster con 5.5 milioni (35 totali e 52 in tutto il mondo). Nono posto per la commedia in costume Love & Friendship che, dopo tre settimane in release limitatissima, arriva in quasi 500 sale e incassa 3.1 milioni (4 totali). Chiude la top-ten Zootropolis con 1.1 milioni, 336 casalinghi e miliardo di dollari complessivo molto vicino (il cartoon Disney è a 991 milioni).
Debutto internazionale, in 20 Paesi, per il kolossal fantasy Warcraft-L’inizio che incassa 31.6 milioni (un terzo di questi 31 milioni provengono dalla Russia che sembra aver gradito molto il lavoro fatto da Duncan Jones).