Joseph Gordon-Levitt, l’uomo sul filo

di Marco Consoli

walk2Nel 2008 il documentario Man on Wire ha vinto l’Oscar raccontando la storia di Philippe Petit, funambolo francese che nel 1974 dopo una serie di imprese altrettanto audaci, attraversò senza protezioni un cavo sospeso tra le Torri Gemelle a New York, con un evento pubblico preparato in grande segreto. A quell’impresa e a quell’artista è ora dedicato The Walk, il film per la regia di Robert Zemeckis in cui l’acrobata transalpino è interpretato da Joseph Gordon-Levitt. Le prime foto del film, in cui l’attore appare con un buffo caschetto di capelli anni ’70, sono state pubblicate da USA Today (vai alle foto), che accoglie anche le dichiarazioni del regista, tornato al cinema della realtà già nel 2012 con Flight, dopo una lunga parentesi fatta di animazione digitale e performance virtuali: “Di solito le imprese acrobatiche sul filo vengono guardate dall’angolazione meno interessante: quella dal basso in alto”, ha detto Zemeckis. Il film che viene descritto come Gravity che incontra Ocean’s Eleven è stato girato in 3D ed è anche un omaggio alle Twin Towers, distrutte negli attentati dell’11 settembre 2001 e ricostruite grazie agli effetti speciali. L’uscita è prevista nell’ottobre del 2015.

Nessun Articolo da visualizzare