”UN NATALE STUPEFACENTE”, LILLO & GREG FUORICLASSE DELLA RISATA

Ciak ha incontrato Lillo&Greg, Paola Minaccioni, Ambra Angiolini e tutti gli altri protagonisti di Un Natale Stupefacente, nuovo film targato FilmAuro al cinema dal 18 dicembre

Un-Natale-stupefacente-locandinaPer il terzo anno consecutivo Lillo & Greg sono i protagonisti del Natale cinematografico targato FilmAuro. Infatti, dopo i successi di Colpi di Fulmine e Colpi di Fortuna, tornano al cinema insieme ad un cast d’eccezione con Un Natale Stupefacente, diretto da Volfango dei Biasi, giovane regista già autore delle sceneggiature dei due Colpi. Il film, in uscita il 18 dicembre, oltre la coppia comica dall’ironia sopraffina e inconfondibile, si avvale di un cast corale composto da Paola Minaccioni, Ambra Angiolini, Paolo Calabresi, Francesco Montanari, Riccardo De Filippis e il piccolo Nicolò Calvagna che, insieme, danno vita ad una commedia frizzate,

spiritosa e a suo modo romantica, una pellicola senza dubbio adatta per tutta la famiglia, soprattutto nell’enorme bacino delle Christmas Holidays.

Un Natale Stupefacente fa proprio delle festività natalizie il punto cardine della storia, perché lo zio Remo (Lillo) e lo zio Oscar (Greg), a ridosso della Vigilia, sono costretti a prendersi cura del loro nipotino di otto anni, dopo l’erroneo arresto dei suoi genitori, accusati di coltivare illegalmente sostanze stupefacenti. Remo e Oscar sono molto diversi e sicuramente inadatti per un compito del genere: Oscar, single convinto e musicista nell’anima, cercherà l’aiuto di Genny (Ambra Angiolini); Remo, appena lasciato dalla moglie (Paola Minaccioni) e geloso del nuovo compagno, un coatto tatuatore (Paolo Calabresi), approfitterà della situazione per tentare di riconquistarla. Il tutto viene complicato dalle visite a sorpresa di due assistenti sociali (Francesco Montanari e Riccardo De Filippis), tanto bizzarri quanto meticolosi, che metteranno ulteriormente in difficoltà questa famiglia improvvisata.

Un Natale stupefacenteCiak, in occasione della presentazione del film, ha incontrato Lillo & Greg, Ambra Angiolini, Paola Minaccioni e il resto di un’entusiasta e appassionato cast, capeggiato, naturalmente, dal padrone di casa Aurelio De Laurentiis. 

Proprio De Laurentiis ha aperto l’incontro spiegando il cambio di stile, negli ultimi anni, delle opere Filmauro: «Mi affaccio sempre con umiltà all’uscita in sala. Trepido sempre come fosse la prima volta. Questo mi dà anche la forza per andare avanti, anche per rispetto di chi va ancora al cinema ». Prosegue il produttore: «Questo è il 31° anno, abbiamo iniziato negli anni ’80. Ci sono stati diversi umorismi, anche anticipando certe tematiche attuali. Siamo andati in giro per il mondo, e fare dei film ad episodi è certamente è più complicato e anche più riduttivo. Questa volta con Volfango (De Biasi ndr.) abbiamo fatto un film a tema unico grazie a Lillo e Greg, veri campioni degli ultimi due Natali ».

angiolini-minaccioniNel cast anche la bravissima Paola Minaccioni, amica e collega di lunga data di Lillo e Greg, tanto da scherzare sul loro successo al cinema: «Sono due stronzi! Ovviamente scherzo… Lillo e Greg sono loro, li conosco da molto tempo e la cosa vincente è la dimensione del gioco che hanno e che applicano alla professionalità. Sono due eterni bambini che difficilmente propongo qualcosa di finto, e ho la fortuna di giocare con loro proprio nel film più popolare dell’anno! ».

Un Natale Stupefacente, quindi, marca ancora di più un punto di svolta nella categoria cinepanettoriale, con tantissime new entry che si sono sentite parte di una nuova partenza stilistica. Paolo Calabresi commenta così il suo lavoro: «Era un’esperienza che avrei comunque fatto, anche con il vecchio stile ”cinepanettoriale”. Peccato che non abbiamo girato ai Caraibi… (ride ndr.). Un Natale Stupefacente è stato un lavoro giusto, con una comicità come piace a me, surreale ma appoggiata sulla realtà ».

lilloEGreg«Ho già recitato nelle commedie ma vorrei che questa fosse la mia prima commedia ufficiale. Un cast fantastico, quindi mi sembrava già un film da fare. Un personaggio così poi non mi era mai capitato tra le mani, poi c’è la bellissima storia d’amore con Greg e questo ha fatto la differenza! », dichiara entusiasta la star Ambra Angiolini, sensuale, dolce e spiritosissima nel film. Ruolo fondamentale lo gioca anche il piccolo Nicolò Calvagna che, a soli otto anni, tiene testa a Lillo e Greg, apparecchiandogli addirittura le battute nel film: «Lillo e Greg sono dei guasta feste… Soprattutto Lillo! Poi Greg… Con le donne non ci sa proprio fare! », scherza il giovanissimo interprete.

Dopo le pellicole a episodi degli scorsi anni Lillo e Greg, con un umorismo ricercato e fuori dal comune, in Un Natale Stupefacente diventano i protagonisti assoluti: «Abbiamo avuto la fortuna di avere dalla Filmauro fiducia immediata, quindi siamo entrati subito nella sceneggiatura perché da umoristi abbiamo un nostro stile », commenta Lillo, «Il nostro è quello tipico del surreale anche partiamo da cose realistiche. Credo sia la formula giusta sotto le feste natalizie ». Greg, invece: «Gli attori sono stati tutti grandiosi, bravi e azzeccati nei ruoli. Girare un film, però, comporta una serie di pause e si va avanti così per molto tempo. Come si dice, il teatro è degli attori e il cinema del regista, in fondo ».

Cambio di timone anche alla regia, per l’appunto in Un Natale Stupefacente, dietro la macchina da presa, troviamo Volfango De Biasi: «Questo è un film che non ha sketches dritti, messi tanto per far ridere. Ho preferito lavorare sulla comicità di situazioni, adattissima al cast che abbiamo. Diamo un senso alla scena grazie alle cariche delle scene precedenti. Con i tempi furibondi del cinema attuale abbiamo davvero fatto un lavoro eccezionale », dichiara il regista. Chiosa Paola Minaccioni: «Noi donne nel film abbiamo un ruolo brillante, umane, dolci che vanno alla ricerca della verità scenica. Tra l’altro questo segna un cambio di rotta, sono finalmente un’attrice bona! Detto ciò ho cambiato tante volte registro, ma con Un Natale Stupefacente ho fatto una donna che mi ha lasciato esprimere totalmente… Evvia il film di Natale! ».

Damiano Panattoni

Sfoglia la gallery! (foto di PIetro Coccia)

 

 

Nessun Articolo da visualizzare