È morto Michael Chapman: direttore della fotografia di molti cult, tra cui Taxi Driver

È venuto a mancare Michael Chapman, fantastico direttore della fotografia che ci ha regalato nel corso di molti anni lavori emozionanti.

Come annunciato da Deadline, è venuto a mancare domenica scorsa Michael Chapman, leggendario direttore della fotografia di alcuni capolavori della storia del cinema; celebre la sua collaborazione con Martin Scorsese in Taxi Driver e Toro Scatenato. Aveva 84 anni. Stando a Variety invece, la conferma è arrivata tramite Facebook dove la moglie di Chapman, la sceneggiatrice e regista Amy Holden Jones, ha dato la comunicazione con un post: “Michael Chapman ASC, l’amore di tutta la mia vita, ci ha lasciati. Arrivederci.

La causa di morte, secondo la rivista americana, è stata un’insufficienza cardiaca. Nato nel 1935 nel Massachusetts, il DOP mosse i primi passi nell’industria cinematografica come apprendista di Gordon Willis, con il quale, tra i tanti, andò a lavorare anche sul set de Il Padrino.

Ottenne anche due nomination ai Premi Oscar per la miglior fotografia, la prima volta proprio per Toro Scatenato, mentre la seconda nomination la ottenne per Il fuggitivo, il thriller con Harrison Ford e Tommy Lee Jones, valso a quest’ultimo la statuetta. Oltre ai due capolavori di Scorsese, Chapman lavorò anche in altri cult come Ragazzi perduti, S.O.S. FantasmiGhostbusters II, Schegge di paura e Space Jam. Il suo ultimo lavoro fu Un ponte per Terabithia del 2007.