Furiosa: l’Australia aiuta il prequel di Mad Max: Fury Road

Inizieranno a giugno le riprese del film di George Miller, grazie agli incentivi statali

Superate le questioni in ballo con la Warner Bros. e dopo l’annuncio dello stesso George Miller, il progetto su Furiosa prosegue. E ottiene il definitivo ‘via libera’ grazie agli incentivi statali promessi dall’Australia, dove si girerà il prequel dell’incredibile Mad Max: Fury Road dedicato alle origini del personaggio di Charlize Theron.

Top 5: i ruoli cult di Charlize Theron, la Furiosa di Mad Max: Fury Road

“Il sostegno dei governi federale e del Nuovo Galles del Sud è stato fondamentale. Hanno reso possibile che il film ricevesse la Luce Verde, venisse girato in Australia e che la produzione potesse risiedere nel nostro Paese d’origine”, ha appena dichiarato Miller.

Come noto, a interpretare la nuova Furiosa, a distanza di otto anni dalla sua apparizione, sarà la Anya Taylor-Joy che il grande pubblico ha potuto ammirare in Glass, New Mutants e soprattutto La regina degli scacchi. Con lei anche Chris Hemsworth, Taylor-Joy e Yahya Abdul Mateen II, tutti attesi sui set previsti tra NSW e la zona a Ovest di Sydney.

Furiosa, annunciata la data d’uscita del prequel di Mad Max: Fury Road

“Una grande notizia per il New South Wales”, l’ha definita il premier Glady Berejiklian prevedendo che il possa diventare “il più grande film mai realizzato in Australia” e che possa sostenere “più di 850 posti di lavoro, portando circa 350 milioni di dollari australiani (285 milioni di dollari) all’economia del NSW”. L’ennesima conferma delle intenzioni espresse dal ministro federale delle comunicazioni Paul Fletcher riguardo “il chiaro obiettivo di sostenere il settore cinematografico australiano”, che grazie a schemi di finanziamento governativi aggressivi promette di continuare a godere di un vero e proprio Boom relativamente al settore della produzione cinematografica e televisiva post-COVID.

Nessun Articolo da visualizzare