Giornate degli Autori 2020: solo un italiano in concorso

L'unico film italiano in concorso è "Spaccapietre" dei gemelli De Serio con protagonista Salvatore Esposito nel ruolo di un vedovo disoccupato con il figlio che lo vede come un supereroe.

Sperimentazione dei nuovi linguaggi. Attorno a questo si svolgerà la 17esima edizione delle Giornate degli Autori al Lido di Venezia dal 2 al 12 settembre, sotto la responsabilità artistica di Gaia Furrer.

Il film d’apertura
Honey Cigar apre le GdA firmato dalla giovane esordiente franco-algerina Kamir Ainouz, racconto di formazione con protagonista un’adolescente «nata e cresciuta a Parigi ma di origini berbere, combattuta fra modernità e tradizione». Nel cast anche una giovane italiana: Blu Yoshimi.

Dall’Est Europa
Dall’Est Europa ne arrivano quattro: l’ungherese Preparations to Be Together for an Unknown Period of Time, firmato da Lili Horvat; il serbo Oasis di Ivan Ikic; i russi The Whaler Boy di Philipp Yuryev, e Conference di Ivan Tverdovski, coprodotto dall’Italia, ambientato nel teatro moscovita Dubrovka, quello in cui furono tenuti prigionieri gli ostaggi nel 2002.

Gli esordienti
Uno cinese e l’altro statunitense: Mama di Dongmei, «ricordo dell’estate di un 12enne la cui la morte della madre viene vissuta come un evento naturale, di impeccabile maturità formale», e Residue di Merawi Gerima, «resoconto autobiografico del ritorno di uno studente di cinema nel suo quartiere di Washington D.C., un ghetto ormai gentrificato».

Gli italiani
L’unico in concorso è Spaccapietre, ritorno alla regia di finzione dei gemelli De Serio con protagonista Salvatore Esposito che interpreta Giuseppe, un vedovo disoccupato costretto ad accamparsi in una tendopoli insieme ai lavoratori stagionali. Ma suo figlio Antò, che sogna di fare l’archeologo, lo vede ancora come un supereroe con tanto di “occhio magico”.

Tra quelli fuori concorso, Guida romantica a posti perduti di Giorgia Farina, il road movie sentimentale alla ricerca del proprio posto nel mondo” con protagonista la coppia formata da un cinquantenne inglese, interpretato da Clive Owen, e una blogger molto più giovane che ha il volto di Jasmine Trinca.

Nessun Articolo da visualizzare