Jason Biggs si pente di aver rifiutato il ruolo di Ted Mosby in “How I Met Your Mother”

L'attore di "American Pie" ha spiegato i motivi che l'hanno portato a dire di no al ruolo di Ted Mosby in "How I met your mother"

Jason Biggs ha ammesso che tra i suoi più grandi rimpianti in carriera c’è quello di aver rinunciato al ruolo di Ted Mosby in How I Met Your Mother. L’attore, conosciuto al grande pubblico per aver interpretato Jim Levenstein nella saga cinematografica di American Pie e per il ruolo di Larry Bloom nella serie televisiva Orange Is the New Black, ne ha parlato nel corso di un’intervista per SiriusXM (video in calce all’articolo).

Quando gli fu offerta la parte, Biggs riconobbe subito l’originalità del progetto, ma in quel periodo (anno 2005) non era così sicuro di volersi cimentare nella televisione, avendo ancora davanti qualche ruolo per il cinema. Una scelta che finirà per rimpiangere, come spiega lui stesso:

Mi è stato offerto il ruolo, sì e probabilmente rinunciarvi è stato il mio più grande rimpianto. Ma sapete, in quel periodo non ero convinto di voler fare televisione e non mi sentivo pronto nel voler prendere quella strada. E quindi ho pensato: “Beh, sai, non credo che faccia per me”. Era una sceneggiatura davvero bella e divertente, sicuramente originale, e io a quanto pare ero adatto. Ma sì, ho rifiutato.

Con gli anni, il rifiuto si è trasformato in rimpianto, sia per il grandissimo successo ottenuto da How I Met Your Mother, sia perché Biggs, qualche tempo dopo, decise effettivamente di voler lavorare in una serie. Occasione che gli si parò davanti solo nel 2011 con la sitcom Mad Love (ma cancellata dopo solo una stagione) e poi nel 2013 con Orange is the New Black.

Alla fine, come sappiamo, il ruolo di Ted Mosby è finito a Josh Radnor e.. beh, il resto è storia.

Nessun Articolo da visualizzare