BOX OFFICE USA: “AVENGERS – AGE OF ULTRON” VINCE COME DA PRONOSTICO

Il tanto atteso sequel di Avengers è finalmente giunto anche nei cinema statunitensi dopo aver già fatto il suo trionfale esordio in quasi tutto il mondo nelle scorse settimane (fuori dal territorio nordamericano il film, firmato ancora una volta da Joss Whedon, ha già incassato 439 milioni di dollari). Avengers-Age of Ultron non ha tradito le attese e si è piazzato subito in cima alla vetta del box-office con 187 milioni di dollari rastrellati nelle oltre 4200 sale senza, tuttavia, riuscire a superare il record del prototipo (nel 2012, e sempre nel periodo di maggio, Avengers era riuscito a totalizzare ben 207.4 milioni di dollari al weekend di esordio). Pare, infatti, che a condizionare gli incassi del kolossal Marvel nella giornata di sabato sia stato il “match del secolo” di boxe tra Floyd Mayweather e Manny Pacquiao che ha portato una parte del pubblico a posticipare la visione del cinecomic con protagonisti alcuni dei più grandi supereroi del mondo dei fumetti. Dietro Avengers-Age of Ultron l’abisso, con le restanti 9 pellicole che compongono la top ten che hanno complessivamente incassato poco più di 30 milioni di dollari. Al secondo posto, e un po’ a sorpresa, troviamo Adeline-L’eterna giovinezza con 6.2 milioni di dollari e 23.4 totali. Dopo aver mandato su di giri per 5 settimane i botteghini di tutto il mondo, Fast & Furious 7 comincia a rallentare e negli Usa occupa il gradino più basso del podio con 6.1 milioni (330.5 milioni casalinghi e 1.4 miliardi di $ in tutto il mondo). Continua la dignitosa marcia del simpatico Kevin James che con Il superpoliziotto del supermercato 2 si piazza ai piedi del podio con 5.5 milioni incassati in questo fine settimana (superati i 50 milioni globali). Il cartoon Home-A casa, ricordiamo che si tratta dell’unico prodotto Dreamworks dell’anno, è a metà classifica con 3.3 milioni (158 milioni complessivi) inseguito da Cenerentola che con un incredibile colpo di coda risale di ben 6 posizioni in classifica (2.3 milioni e 193.6 guadagnati oltreoceano e quasi mezzo miliardo di dollari complessivi). Ex Machina è settimo con 2.2 milioni (10 totali), mentre il sorprendente horror Unfriended è ottavo con quasi 2 milioni messi in cassa nel weekend (totale di 28.5 a fronte, lo ricordiamo, di una spesa pari a 1 milione di $). La risposta nelle stelle è nono (1.7 milioni e 33.2 globali) e Woman in Gold chiude la classifica con 1.6 milioni (24.5 totali).

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare