EMMA STONE SARÀ PROTAGONISTA DI “LETTERS FROM ROSEMARY”

Nel film prodotto da Steve Golin e Doug Wald, già artefici del successo di  Il caso Spotlight, l’attrice racconterà la controversa storia della sorella di John F. e Bob Kennedy

Emma Stone Letters from RosemaryEmma Stone si è appena aggiudicata il ruolo che le regalerà un Oscar? Forse sì, perché secondo le prime indiscrezioni rivelate da Variety, l’attrice interpreterà Rose Marie Kennedy, detta Rosemary, la sorella di John F. e Bob Kennedy. La storia della giovane è tanto controversa quanto poco nota: la ragazza fu sottoposta a soli 23 anni ad una lobotomia che la ridusse in uno stato vegetativo. L’intervento fu richiesto dal padre Joseph dopo che la figlia iniziò a dare segni di squilibrio a causa di presunti problemi mentali. Di fatto Rosemary venne “cancellata” dall’immagine della perfetta famiglia Kennedy, secondo alcuni, per non intralciare l’ambizioso progetto politico che il patriarca aveva per i suoi figli maschi.

la la landLa sceneggiatura di Letters from Rosemary è stata scritta dall’esordiente Nick Yarborough e racconta la vita della donna e il percorso che la portò ad essere sottoposta alle invasive cure psichiatriche utilizzate a quell’epoca. Il film sarà prodotto da Steve Golin and Doug Wald, già artefici del successo da Oscar di Il caso Spotlight, giudicato miglior film dell’anno dall’Academy. La storia farà certemente discutere e vestire i panni di Rosemary sarà per Stone una vera sfida anche perché il ruolo è decisamente lontano, nei toni e nelle atmosfere, da quelli di La La land, la commedia romantica di cui l’attrice di Irrational Man sarà protagonista insieme a Ryan Gosling.

LEGGI ANCHE: “LOST RIVER”: IL PRIMO FILM DA REGISTA DI RYAN GOSLING ARRIVA IN DVD

LEGGI ANCHE: “ALL THE WAY”: BRYAN CRANSTON È LYNDON JOHNSON

Nessun Articolo da visualizzare