LE VIE DEL CINEMA: DA CANNES A ROMA

Se amate il cinema e vivete a Roma, ecco un appuntamento da non perdere: dall’8 al 12 giugno si svolgerà Le Vie del Cinema Da Cannes a Roma, l’ormai tradizionale rassegna cinematografica organizzata dall’Anec Lazio che vi permetterà di vedere una selezione dei film che hanno partecipato al 69° Festival di Cannes.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con Regione Lazio e con CityFest – Fondazione Cinema per Roma e patrocinata da Roma Capitale, porta da domani nei cinema Eden, Fiamma e Quattro Fontane una ricca quantità di titoli che sono stati protagonisti sulla Croisette in Concorso, alla Quinzaine des Réalisateurs da sempre laboratorio di nuovi autori e alla Semaine de la Critique. Gli spettatori potranno quindi vedere tutti i film in programma rigorosamente in versione originale con sottotitoli in italiano. Alla rassegna romana parteciperanno: I, Daniel Blake di Ken Loach, premiato con la Palma d’oro; Juste la fin du monde del giovane Xavier Dolan, vincitore del Grand Prix de la Jury e del Premio Ecumenico; Bacalaureat di Cristian Mungiu vincitore ex aequo del Premio per la Regia. Non bisogna perdere nemmeno Aquarius del brasiliano Kleber Mendonça Filho, con la magnifica Sonia Braga e Sieranevada di Cristi Puiu. E dopo aver conquistato il premio per la migliore sceneggiatura e quello per la migliore interpretazione maschile di Shahab Hosseini, arriva a Roma anche The Salesman dell’iraniano Asghar Farhadi.

Dalla Quinzaine invece provengono: Divines della giovane regista franco-marocchina Houda Benyamina, vincitore del premio Camera d’or per il miglior film d’esordio; Dog Eat Dog di Paul Schrader; L’Effet Aquatique film postumo della cineasta franco islandese Solveig Anspach, vincitore del premio SACD ai film in lingua francese. E ancora, il film animato Ma vie de Courgette di Claude Barras; il thriller Mean Dreams del canadese Nathan Morlando e Neruda di Pablo Larraín. La rassegna propone inoltre: Tour de France del regista francese Rachid Djaïdani con Gerard Depardieu; Two Lovers and a Bear diretto dal canadese Kim Nguyen; Wolf and Sheepfirmato dalla prima regista afghana giunta a Cannes, Sharbhanoo Sadat, vincitore dell’Art Cinema Award e Poesia Sin Fin, l’ultimo film di Alejandro Jodorowsky.

I tempi felici verranno presto è invece il titolo italiano del secondo lungometraggio di Alessandro Comodin, presentato a Cannes alla Semaine de la critique, che il pubblico potrà vedere durante Le Vie del Cinema. Nel corso della manifestazione alcuni critici cinematografici presenteranno i film selezionati. Il costo del biglietto intero è 7 euro, quello ridotto valido per gli over 65, gli studenti universitari e gli iscritti al SNCCI costerà 6 euro. La Fidelity card invece vi permetterà di avere un ingresso omaggio ogni cinque.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO CLICCANDO QUI

Nessun Articolo da visualizzare