SUSAN SARANDON E KATHY BATES NEL NUOVO FILM DI XAVIER DOLAN

Per Xavier Dolan questo è senza dubbio il suo momento d’oro.Ilgiovane cineasta e attore canadese, forte del travolgente successo che sta ottenendo con Mommy, nelle nostre sale in questi giorni grazie alla Good Films e vincitore del Premio della Giuria a Cannes, ex-aequo con Adiue au langage di Jean-Luc Godard, ha annunciato, ai microfoni di The Hollywood Reporter, di aver ampliato il cast del suo prossimo film grazie all’adesione delle due attrici premio Oscar Susan Sarandon e Kathy Bates che interpreteranno rispettivamente la madre e la manager del protagonista del suo prossimo film.

La pellicola, le cui riprese inizieranno il prossimo anno e si svolgeranno tra Londra, New York e Montreal, si chiamerà The Death and Life of John F. Donovan e sarà la sua prima regia in inglese. La sceneggiatura, scritta a quattro mani con Jacob Tierney, si concentra sulla vita di un giovane attore, interpretato da Kit Harington, il Jon Snow de Il trono di Spade, celebre per aver vestito i panni di un supereroe sul grande schermo, che vede andare in frantumi la sua vita professionale e privata quando una giornalista di gossip (Jessica Chastain) pubblica una corrispondenza intrapresa con un suo fan undicenne facendo aleggiare sull’attore lo spettro della pedofilia. (Come il regista ci aveva in parte già anticipato nell’intervista rilasciata a Ciak e che potete leggere qui)

 The Death and Life of John F. Donovan è una satira hollywoodiana sulla celebrità e i media, sebbene il regista abbia precisato: «Non parleremo di Hollywood, parleremo di come quell’industria possa colpire la vostra vita privata e trasformarla, finendo per deviare la vostra intimità con gli altri ». Ancora una volta poi, Xavier Dolan, si concentrerà sul rapporto madre/figlio, una costante nella sua precoce filmografia, affermando: «Sento il ruolo di Susan molto reale e molto vicino alla mia esperienza personale perché il rapporto che mia madre ha con la mia vita è profondamente cambiato da quando faccio cinema, anche se non sono certo famoso come Donovan. Penso che sia un argomento capace di toccare tutti: ogni volta che lasci la strada che era stata segnata per te, le persone della tua “vecchia” vita lo sentono come una minaccia ».

Manuela Santacatterina

Nessun Articolo da visualizzare