Dexter: titolo, uscita e sinossi del revival condizionato dal Covid

Clyde Phillips rivela quanto la pandemia abbia colpito la serie.

Buone notizie dal Comic-Con di San Diego anche per i fan del Passeggero Oscuro interpretato da Michael C. Hall, sarà Dexter: New Blood la nona stagione delle avventure del loro beniamino. Un revival del quale abbiamo finalmente una sinossi e una data di uscita ufficiali, e del quale lo stesso showrunner Clyde Phillips racconta le difficoltà in tempi di Pandemia e di Covid-19.

I dieci episodi della serie arriveranno in anteprima su Showtime a partire dal prossimo 7 novembre, e il conto alla rovescia è già iniziato. Trasmesso originariamente dal 2006 al 2013, Dexter è decisamente diventato un cult, anche per i numeri da record registrati nel corso delle otto stagioni trasmesse.

Dexter, nuovo teaser e nuova identità – VIDEO

“Questa non sarà una stagione 9 per Dexter, che troviamo in un altro luogo, un altro mondo e quanto più lontano possibile da Miami…”. Ma non è stato facile portare a casa questo revival, come è facile immaginare. Ovviamente per tutti i problemi legati alla pandemia mondiale di Covid-19, che ha condizionato in parte la realizzazione degli script e degli episodi tutti, come ha spiegato ancora lo showrunner Clyde Phillips al panel Dexter del Comic-Con International:

Ha impattato solo leggermente sugli script. Penso che possa aver avuto colpito un po’ di più i registi, perché a volte per fare una scena con due macchine da presa c’erano troppe persone in una stanza e questo rallentava le cose o lo rendeva più difficili per il registi. Ci sono state anche scene di massa che abbiamo dovuto riscrivere.
Ad esempio c’era una scena di Natale in una grande chiesa che abbiamo dovuto riscrivere, perché non potevamo mettere così tante persone nella stessa stanza contemporaneamente. E un paio di altre che vedrete nello show. Ma per la maggior parte siamo stati fortunati e relativamente inattaccati, per esser stati molto attenti.

Di seguito la sinossi ufficiale di Dexter: New Blood:

10 anni dopo la scomparsa di Dexter nel pieno dell’uragano Laura, la serie vede Dexter Morgan vivere sotto falso nome nella piccola città di Iron Lake, una piccola città dello stato di New York. Qui Dexter si impegna a portare avanti una nuova esistenza fino a quando però, sulla scia di eventi imprevisti nell’affiatata comunità, il suo Passeggero Oscuro torna a farsi sentire.

Lo stesso Michael C. Hall è intervenuto al Panel del Comic-Con, per parlare del suo ritorno come Serial Killer:

“Come tutti, io stesso mi sono chiesto cosa diavolo gli fosse successo. E penso che sia passato abbastanza tempo… Con la scelta di un esilio autoimposto, Dexter ha scontato una penitenza molto lunga per le persone vicine a lui che sono morte a causa del suo stile di vita. Oggi sta mettendo in pratica la moderazione, qualcosa su cui si fissa come un nuovo tipo di potere. Se vuole avere una vita e continuare nella sua penitenza silenziosa, non potrà andare in giro a uccidere la gente. Anche se continua a fantasticare di poter fare entrambe le cose”.

Dexter, John Lithgow parla del revival con Jennifer Carpenter

Con Michael C. Hall nel revival troveremo: Julia Jones (The Mandalorian), Alano Miller (Sylvie’s Love), Johnny Sequoyah (Believe), Jack Alcott (The Good Lord Bird) e Clancy Brown (The Crown), oltre ai ben noti e annunciati Jennifer Carpenter e John Lithgow.

Nessun Articolo da visualizzare