Ian McKellen euforico per il vaccino anti-Covid: “Chi ha la mia età, ci è arrivato grazie ai vaccini”

L'attore, 81 anni, sostiene la campagna pro vaccino

«È un giorno speciale, mi sento euforico» così Ian McKellen comunica ai propri fan sui suoi profili social di essersi vaccinato contro il Covid, condividendo un articolo del giornale inglese Evening Standard in cui racconta la sua ‘esperienza’.

«Chiunque abbia vissuto tanto a lungo come me è vivo perché ha fatto le vaccinazioni precedenti. L’assunzione tra le generazioni più anziane sarà del 100% – dovrebbe esserlo – perché non lo fai solo per te stesso ma anche per le persone che ti sono vicine. Stai facendo la tua parte per la società. Poi è indolore… è comodo e incontrare il personale del NHS [National Health Service, il Sistema Nazionale Sanitario del Regno Unito ndr] e ringraziarlo per il duro lavoro svolto è un bonus, non esiterei a raccomandarlo a nessuno. Mi sento molto fortunato ad aver fatto il vaccino».

 

La questione vaccino è uno dei temi attuali più importanti in questo periodo di pandemia. Come noto, l’Inghilterra ha deciso di approvare in autonomia e in anticipo il vaccino della Pfizer, mentre in Italia e nella Comunità Europea, la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 dovrebbe partire fra la fine di dicembre e gennaio 2021.

Nessun Articolo da visualizzare