Viggo Mortensen racconta quale personaggio avrebbe voluto vedere ne “Il Signore Degli Anelli”

Viggo Mortensen ha raggiunto il picco della sua popolarità con “Il Signore degli Anelli” di Peter Jackson e nonostante siano trascorsi 19 anni dalla realizzazione di questo mastodontico progetto, l’attore pensa che il regista avrebbe dovuto dare una chance ad un personaggio dei libri che non appare nella trilogia.

Parlando con Empire Magazine, l’attore ha rivelato che avrebbe voluto vedere nel film Ghân-buri-Ghân: “Mi piacerebbe vedere cosa avrebbe fatto Peter Jackson con il personaggio Ghân-buri-Ghân, il capo dei Drúedain, uomini selvaggi della foresta di Drúadan. Vederlo guidare re Théoden e il suo esercito di Rohirrim attraverso la foresta per unirsi alla lotta per salvare Minas Tirith sarebbe stato elettrizzante. Verso la fine de Il ritorno del re di Tolkien, la Foresta di Drúadan viene donata dal neo-incoronato Aragorn a Ghân e alla sua gente, lasciando che siano loro a decidere chi avrà il permesso di entrarvi da quel momento in poi”.

Viggo ha poi aggiunto: “Suppongo che tutto quel materiale extra avrebbe dato al film già tematicamente complesso e piuttosto lungo, un tempo di esecuzione spropositato e una quantità enorme di informazioni per gli spettatori difficile da assimilare. Gli appassionati di Tolkien irriducibili, tuttavia, avrebbero senza dubbio apprezzato il personaggio, poiché è un nobile discendente dei primi uomini, un tipo unico nel suo genere”.

Nessun Articolo da visualizzare