28 giorni dopo, Cillian Murphy pronto a tornare nel terzo sequel del film

Le parole dell'attore, mentre Danny Boyle lavora alla trilogia.

Cillian Murphy
Cillian Murphy

Nel 2002 il 28 giorni dopo di Danny Boyle aveva segnato una sorta di svolta nel revival degli Zombie Movie, ed era stato una tappa importante nella carriera del ventiseienne Cillian Murphy. Che continua a restare legato all’esperienza vissuta. Tanto da dichiararsi molto più che ben disposto alla possibilità di riprendere il ruolo del suo Jim in un futuro terzo film del franchise, proseguito con il sequel del 2007 interpretato da Robert Carlyle, 28 settimane dopo (28 Weeks Later).

“Non potrei mai dire mai. Mi è piaciuto molto fare quel film. È stato tanto tempo fa. Sono passati quasi 20 anni. Ma certo!”

A Quiet Place II: ecco il trailer e la nuova data di uscita

Queste le parole dell’attore di Peaky Blinders e del prossimo A Quiet Place II registrate da CinePOP, che gli chiedeva del suo rapporto con il sopravvissuto dell’iconico film che fu, un corriere che vedevamo risvegliarsi dal coma 28 giorni dopo che un’invasione di zombi aveva distrutto la società moderna.

Peaky Blinders 6: Cillian Murphy in due nuove foto dal set

Una dichiarazione che potrebbe smuovere qualcosa nel progetto del franchise al quale solo nel 2019 Danny Boyle aveva rivelato di star lavorando. Non ci sono aggiornamenti in merito, almeno per ora, perciò sulla realizzazione della trilogia zombi di Boyle si rimane a quanto raccontato nel 2015 dallo sceneggiatore Alex Garland:

Abbiamo appena iniziato a parlarne seriamente. Abbiamo un’idea. Danny e Andrew [Macdonald] ed io abbiamo avuto conversazioni piuttosto serie al riguardo, quindi è una possibilità. È complicato. Ci sono un sacco di motivi per cui è complicato, che sono noiosi, quindi non ne parlerò, ma c’è una possibilità”

Nessun Articolo da visualizzare