Mindhunter: ecco come David Fincher aveva immaginato la parte finale

David Fincher ha dichiarato in un’intervista alla fine di ottobre che la sua serie “Mindhunter” si è dovuta interrompere a causa di costi troppo alti rispetto alle entrate, tenendo però una porta aperta per un potenziale ritorno.

Ora parlando con Variety in vista della prossima uscita in streaming di “Mank”, il suo prossimo film, Fincher è tornano a parlare della serie: “Più avanti mi piacerebbe riprenderla. La speranza era di arrivare (nella storia) tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000, per bussare alla porta della casa di Dennis Rader.”

Dennis Rader è diventato famoso come il Killer BTK. Ha ucciso 10 persone a Wichita e Park City, Kansas, tra il 1974 e il 1991. Il BTK Killer ha provocato per anni la polizia inviando lettere con le descrizioni dei suoi crimini con tutti i dettagli raccapriccianti.


I fan di “Mindhunter” sanno bene quanto sia importante il personaggio del BTK Killer, poiché Fincher e il suo team lo hanno introdotto fin dalle prime puntate della prima stagione facendo capire di avergli affidato un ruolo chiave. Speriamo veramente di vedere questa terza stagione prima o poi.

Nessun Articolo da visualizzare