Il panel di Game of Thrones: tutte le novità e le curiosità dal Comic-Com

Nonostante manchi un anno alla settima stagione di Game of Thrones, dal panel di ieri, al Comic-Con di San Diego, sono comunque trapelate un sacco di notizie e curiosità interessanti. 

Il primo enorme spoiler viene dal teaser trailer rilasciato durante il panel, in cui viene rivelata una delle prime battute della settima stagione.

"Welcome home my Queen".

È Tyrion Lannister a pronunciare la frase: Daenerys è quindi arrivata nel Westeros.

Un’altra novità interessante, riguarda la durata effettiva della serie. I produttori sono stati chiarissimi: “Sappiamo da tempo quanto faremo durare la serie. L’abbiamo deciso subito, fin dall’inizio.” Il conto finale dovrebbe essere di 73 ore di episodi e la serie si concluderebbe quindi con un’ottava stagione composta da 6 episodi.

Attori e produttori hanno discusso di cosa accadrà nelle ultime stagioni. Al panel erano presenti i produttori Benioff e Weiss, uno dei registi, Miguel Sapochnik e una parte del cast: Liam Cunningham, Iwan Rheon, Sophie Turner, Nathalie Immanuel, Isaac Hempstead-Wright, John Bradley-West, Conleth Hill, Faye Marsay e Kristian Nairn e ognuno di loro ha dato il proprio contributo al panel.

Ecco i momenti più belli del panel.

• L’entrata in scena di Kristian Nairn. L’attore è stato accolto da una vera e propria esplosine di applausi e qualcuno ha urlato addirittura "Hold the Door". Riguardo il famoso episodio 6×05, Nairn si è dichiarato commosso dalla reazione del web alla morte di Hodor: "Non mi sarei mai aspettato una cosa del genere. Sono stato davvero onorato. Ho addirittura visto un hotel con dei fermaporte con su scritto "Hodor". A me dispiace di avervi fatti piangere…ma spero ne sia valsa la pena." Visto che l’applauso non cessava, ha aggiunto "ora rischiate di farmi piangere voi!". Riguardo la morte di Hodor, il commento è stato "È colpa di George R.R. Martin!"

• Sophie Turner era piuttosto lanciata durante il panel, così lanciata che Benioff ha detto di averla vista farsi un po’ di shots di vodka prima di entrare. Sophie è scoppiata a ridere e ha risposto che a 20 anni non fa più queste cose. Quando le è stato chiesto di raccontare qualche retroscena divertente, ha risposto "Kit continua a scoreggiare. Tutto qui."

• Riguardo il chiacchieratissimo rapporto tra Jon e Sansa, Sophie ha parlato a lungo. Alla fatidica domanda "perché Sansa non ha avvisato Jon dell’arrivo dei cavalieri della Valle?", Sophie ha risposto con scherzando "Perché voleva fare una gran scena. Era un momento drammatico e di grande impatto. Quindi ottimo per la televisione." Molti hanno previsto una possibile rivalità tra i due e Sophie non ha smentito le voci. "Sansa pensa che lei e Jon dovrebbero essere King e Queen in the North e che Jon non abbia la conoscenza e l’esperienza necessaria per governare Grande Inverno e il Nord da solo. Lei ha molta più esperienza e io sono d’accordo con Sansa." 

Per quanto riguarda un possibile sviluppo romantico tra i due, è tutto da vedere anche se i produttori sono piuttosto scettici.

"Non chiedetemi questo" ha detto Sophie ridendo "Ok. Va bene, parliamone. A Jon piacciono le rosse, giusto? Però Sansa e Jon sono cresciuti insieme e potrebbero essere fratello e sorella. Non lo so ma se David e Dan fanno accadere qualcosa, giuro che li ammazzerò."

• Isaac Hempstead-Wright ha parlato della rivelazione finale, una delle scene cruciali della saga. Pensa che Bran dovrebbe raggiungere Jon e raccontargli della sua visione il più presto possibile. Ha anche aggiunto che ogni visione di Bran ha sempre un senso a livello della storia, quindi questa sicuramente sarà rilevantissima per Jon.

Alla fatidica domanda "Chi finirà sul trono di spade?", ogni attore ha dato la propria risposta in base alle proprie preferenze.

Miguel Saponik (direttore): Sarei felice se condividessero il trono. Ma non penso che accadrà…”

Liam Cunningham (Ser Davos): George R.R. Martin ci ha dato un indizio sul finale…l’ha definito ‘dolceamaro’. Certo, non è una grande indizio ma è qualcosa. Conoscendo le menti malate che gestiscono questo show, potrebbe finire col Night King sul trono e i White Walker che hanno conquistato tutto.

John Bradley-West (Samwell Tarly): È difficile dirlo. Non posso dire niente perché se poi viene fuori che avevo ragione, diranno che ho spoilerato…dirò solo che per lealtà, vorrei Jon sul trono. E Sam sarebbe con lui fino alla fine.

Nathalie Emmanuel (Missandei): Come John, per lealtà dico Daenerys. È buona, è coraggiosa, le importa del popolo. Ma allo stesso tempo non vedo l’ora di vedere gli Stark riuniti…quindi chissà?

Conleth Hill (Lord Varys): So chi finirà sul Trono ma non posso dirlo.”

Sophie Turner (Sansa Stark): Penso che vorrei vedere Littlefinger sul Trono. Dai, sarebbe divertente…e un po’ sadico. A tutti piacerebbe una cosa del genere, è per quello che guardiamo Game of Thrones!

Iwan Rheon (Ramsay Bolton): Vorrei una democrazia.

Faye Marsay (Orfana): Probabilmente Arya. Se non dicessi così, Maisie Williams mi picchierebbe sicuro.

Isaac Hempstead Wright (Bran Stark): Penso che dovrebbero finirci i quattro Stark. E Bran starebbe seduto tutto il giorno in un albero.

Kristian Nairn (Hodor): Onestamente, penso che il Trono non sarà più così importante alla fine della serie. Potrebbe essere uno spoiler ma credo che ci sarà una grande battaglia tra gli Estranei e Daenerys. Per come la vedo io, il Westeros ha bisogno di qualcuno che sia onorevole e integro…quindi direi Brienne. Lei sarebbe una buona regina.

Nessun Articolo da visualizzare