Liam Neeson: “Film d’azione? Ancora un paio, poi ho chiuso”

L'attore irlandese ha preannunciato che dal 2022 probabilmente smetterà di girare film d'azione.

I giorni di Liam Neeson come eroe dell’azione potrebbero presto volgere al termine.
In un’intervista a Entertainment Tonight, Neeson ha detto che, dopo quest’anno, ha intenzione di smettere di girare film d’azione.

“Ho 68 anni e mezzo – 69 quest’anno”, ha detto a ET. “Ci sono altri due film che farò quest’anno – si spera, se il COVID ce lo permette – e un altro paio in cantiere ma poi, penso proprio che finirò. A meno che prima non finisca su un deambulatore, o qualcosa del genere.”

Nonostante l’età che avanza, l’attore irlandese ha affermato di continuare ad amare recitare in film d’azione “Mi piace farlo” – aveva raccontato a People tempo fa – Le sceneggiature sono buone e io mi sento un po’ come un bambino in un negozio di caramelle”.

L’attore ha poi raccontato un aneddoto vissuto durante un suo recente film girato in Australia, Blacklight, dove si è ritrovato a recitare con un attore che ha l’età dei suoi figli:

“Ho appena finito un film in Australia in cui ho un combattimento con un ragazzo adorabile di nome Taylor. A metà della scena l’ho guardato, ero senza fiato e gli ho chiesto ‘Taylor, quanti anni hai?’ Ha risposto ’25.’. L’età di mio figlio più grande”.

Dopo Io vi troverò (Taken) del 2008, Liam Neeson ha vissuto una rinascita nella carriera interpretando tante varianti dell’eroe incallito in cerca di giustizia, da Non-Stop, a L’uomo sul treno – The Commuter e Un uomo tranquillo, fino al recente The Marksman atteso quest’anno. In Marksman Neeson interpreta un ex-marine solitario trasferitosi in un ranch che deve proteggere un ragazzino di 11 anni da alcuni assassini del cartello della droga (no, non è Rambo 6…)

Nei mesi scorsi un film con protagonista Liam Neeson ha fatto registrare un inaspettato successo per quanto riguarda lo streaming, diventando uno dei film più visti su Netflix: stiamo parlando di Unknown, thriller del 2011 in cui Neeson interpreta un professore a cui viene rubata l’identità. L’attore ha commentato così la notizia:

“Sono contento, perché ho sempre pensato che fosse un film molto figo. In realtà, stiamo anche cercando di ottenere una serie televisiva basata sulla storia di Unknown” (con lui in veste di produttore esecutivo) – “Quindi, è molto lusinghiero ed è stato bello sentire che la gente ha riscoperto questo film dopo 10 anni”.

Nessun Articolo da visualizzare