Seance: il trailer ci porta nell’Accademia femminile degli orrori

E' Suki Waterhouse la protagonista dell'esordio alla regia del produttore di You're Next.

Seance
Seance

Uno spaventoso mystery ambientato in un’esclusiva Accademia femminile, questo in poche parole è Seance, film con cui debutta alla regia Simon Barrett, produttore e sceneggiatore di You’re Next, The Guest e Blair Witch. Uno che di orrore se ne intende, verrebbe da dire. E che per questo suo ultimo incubo ha scelto la Suki Waterhouse di Insurgent e Into The Dark.

E’ lei la Camille Meadows protagonista, la nuova studentessa della prestigiosa ‘Edelvine Academy for Girls’ da subito bullizzata dalle compagne. L’ultimo dei suoi problemi, visto che nell’istituto qualcuno è morto, e proprio a lei è toccata una stanza considerata infestata. Come risolvere il problema? Certo, storicamente una seduta spiritica non ha mai migliorato le cose… anzi!

“E’ stata la prima che ho scritturato – dice di lei il regista. – Inizialmente pensavo di farle interpretare Alice, la ‘capa’ delle ragazze snob della scuola. Poi ho parlato con lei per circa tre ore e ho visto che aveva un’idea molto interessante per Camilla, oltre ad aver perfettamente colto i momenti chiave del film. In verità è stata l’unica a pensare che lo script fosse divertente. Ho subito messaggiato ai miei finanziatori per dir loro che dovevamo ingaggiarla”.

Di seguito la sinossi:

Camille Meadows è la nuova iscritta alla prestigiosa Edelvine Academy for Girls. Subito dopo il suo arrivo, sei ragazze la invitano a unirsi a loro in un rituale notturno richiamando lo spirito di un ex studente morto che, secondo quanto riferito, infesta le loro aule. Ma prima del mattino, una delle ragazze viene trovata morta, lasciando le altre a chiedersi cosa potrebbero aver risvegliato.

Con Suki Waterhouse, nel cast, ci saranno Madisen Beaty (Once Upon a Time… In Hollywood), Ella-Rae Smith (Into the Badlands), Inanna Sarkis, Seamus Patterson e Marina Stephenson-Kerr. Per il film è prevista una uscita theatrical, oltre che digitale e on demand, per il 21 maggio.

Nessun Articolo da visualizzare