Will Smith è “Alì” per Amy Schumer, ignorato l’invito di Denzel Washington

L'attore critico coi colleghi prima dello show comico di Las Vegas

0
Will Smith Chris Rock Oscar 2022

Giusto sabato Denzel Washington aveva cercato di calmare gli animi, scaldati dallo schiaffo di Will Smith a Chris Rock e in attesa di conoscere le decisioni dell’Academy in merito. Un invito che sembra esser stato ignorato da Amy Schumer, che durante il suo spettacolo al Mirage di Las Vegas è tornata sull’argomento, parlando di mascolinità tossica e chiamando “Alì” il premiato, in riferimento al film interpretato nel 2001 e diretto da Michael Mann.

LEGGI ANCHE: Will Smith, la punizione dei colleghi prima del verdetto dell’Academy

“Non so nemmeno cosa dire degli Oscar, non ho battute in meritoha introdotto l’argomento la comica sul palco, per poi continuare. – Tutto ciò che posso dire è che, non so se l’avete visto, ma Will Smith ha schiaffeggiato Chris Rock. L’avete letto nelle news? Mi sentivo un po’… e poi all’improvviso si è fatto strada Alì. Ed è stato solo un fottuto peccato. È stato davvero triste, e penso che dica molto sulla mascolinità tossica. È stato davvero sconvolgente, ma penso che il modo migliore per consolarci sarebbe dire le battute sugli Oscar che non mi è stato permesso dire in TV”.

LEGGI ANCHE: Netflix fa un passo indietro sul prossimo film con Will Smith

La Schumer, protagonista di un criticato siparietto con Jesse Plemons e Kirsten Dunst durante la Oscar Night (nel quale trattava quest’ultima come una figurante, facendola alzare per parlare con il compagno), ha quindi iniziato a prendere di mira una serie di altre star di Hollywood, da Alec Baldwin a Joe Rogan, fino a James Franco e le accuse a lui rivolte sulla sua cattiva condotta sessuale.

LEGGI ANCHE: Mel Gibson non risponde a una domanda su Will Smith

Inevitabile, per ruolo e occasione, che l’attrice non potesse tenere un più basso profilo, come quello di Mel Gibson, al quale un giornalista aveva cercato di strappare un commento sull’accaduto alla cerimonia di premiazione. E che forse Denzel Washington avrà apprezzato, stando alla lunga dichiarazione rilasciata dopo che in molti avevano fatto circolare le foto di lui, Will Smith e Tyler Perry insieme al Dolby Theatre in una pausa successiva al momento dello schiaffo citata anche nell’accorato discorso di ringraziamento per il Premio Oscar.

Queste le parole dell’attore e regista sull’amico Will Smith:

“Si dice che quando il diavolo ti ignora, allora sai che stai facendo qualcosa di sbagliato. Al contrario, quando il diavolo viene da te, forse è perché stai cercando di fare qualcosa di giusto. E per qualche ragione, quella notte il diavolo si è impadronito di lui.

“Fortunatamente c’erano delle persone lì, non solo io, ma altri. Tyler Perry, è venuto subito lì con me. Abbiamo detto alcune preghiere, ma non voglio dire di cosa abbiamo parlato. Chi siamo noi per condannare? Non conosco tutti i dettagli di questa situazione, ma so che l’unica soluzione era la preghiera. Così l’ho visto. Così la vedo”.

LEGGI ANCHE: Will Smith a Chris Rock, i meme dopo lo schiaffo agli Oscar 2022