RED CARPET (E CENA SPECIALE) PER GLI SPANDAU BALLET A ROMA

Un tuffo negli anni ’80, con uno sguardo al futuro: con questo spirito sono arrivati in Italia i mitici Spandau Ballet, una delle band più famose degli anni ’80, ospiti al Festival del Cinema di Roma per la presentazione ufficiale del film Spandau Ballet: The Movie – Soul Boys of the Western World diretto dalla regista George Hencken.

Il gruppo ha calcato il red carpet al gran completo: Tony Hadley, Martin Kemp, Gary Kemp, Steve Norman, John Keeble hanno anche annunciato il nuovo tour italiano in cinque tappe a marzo 2015. Alla Cena di Gala organizzata dal festival in onore della band c’era anche Gianluca Mech, il “personal weller” delle star e inventore della Dieta Tisanoreica, che per l’occasione ha ideato uno speciale dessert Tisanoreica “T-muffin con frutta e crema chantilly accompagnato da Cioco Mech e confetti Bon Mech”: insomma, anche le rockstar possono rimanere in forma, senza rinunciare al gusto made in Italy.

Spandau Ballet: The Movie – Soul Boys of the Western World racconta la storia della band partita da cinque ragazzi della classe operaia londinese e diventata il gruppo pop più famoso del mondo insieme ai “rivali” Duran Duran. Il film non è solo una celebrazione: rievoca 30 anni d’arte e di amicizia anche nei momenti più duri, per esempio quello della causa intentata da Hadley, Norman e Keeble contro Gary Camp, autore di quasi tutti i brani della band. Una carriera, quella degli Spandau Ballet, che li ha portati a vendere 25 milioni di dischi e a raggiungere una fama planetaria e che ancora non accenna a tramontare. Oltre al film dedicato alla loro storia, infatti, lo scorso 14 ottobre è uscito l’album The Very Best of Spandau Ballet: The Story…, con i pezzi più famosi del gruppo e tre brani inediti.

Nessun Articolo da visualizzare