L’incontro di Angelina Jolie e Kit Harington con i bambini di Roma

Bagno di folla per gli Eternals, tra complimenti e richieste speciali.

In abiti casual, seduti di fronte a una platea di piccoli spettatori emozionantissimi, hanno risposto sorridenti e con grande semplicità alle loro domande. Angelina Jolie e Kit Harington, due dei protagonisti del cinecomic della Marvel Eternals diretto da Chloé Zhao, che ieri sera ha chiuso la Festa del cinema di Roma e Alice nella Città, stamattina alla Casa del Cinema di Villa Borghese, dopo la visione del film, hanno incontrato una settantina di bambini romani, provenienti dall’istituto comprensivo Acquaroni di Tor Bella Monaca e dall’istituto per non udenti Antonio Magarotto.

Angelina Jolie e Kit Harington, l’incontro speciale oggi con i bambini di Roma

Nell’appuntamento speciale organizzato da Alice nella Città e The Walt Disney Company Italia, gli attori si sono divertiti ad ascoltare i quesiti dei ragazzi, con un’eta dai 10 anni in su. E di domande (anche curiose) gliene sono state fatte parecchie, dal perché esistono i mostri a dove avessero girato il film, se in giro per il mondo o in uno studio con il green screen.

“Voi siete più intelligenti di noi adulti – ha detto la Jolie, facendo i complimenti ai bambini – Non vi lasciate confondere dalle cose che il mondo cerca di dirvi o farvi credere. Voi lo sapete che tutto va meglio se si lavora uniti, che siamo più forti insieme. Sapete che è importante proteggere la terra, che la scienza lavora per il bene. Mi raccomando, non dimenticate mai queste cose che sapete ora”.

A chi le ha chiesto che cosa le fosse piaciuto del suo personaggio, Thena, un’Eterna in grado di formare qualsiasi arma dall’energia cosmica, l’attrice ha risposto: “Mi è piaciuto far parte di questa famiglia e anche fare le scene di combattimento. Ma l’aspetto più bello è che Thena lotta contro i suoi problemi mentali e il suo stress. Anche io e altre persone che conosco abbiamo passato momenti di questo genere. Ma si può dimostrare di essere molto forti pur combattendo contro problematiche del genere. E lei ci dimostra che possiamo essere entrambe le cose, forti e fragili”. “Io rappresento gli umani. Ma magari anche io potrei avere dei superpoteri – ha detto, invece, Harington del suo Dane WithmanLui scopre che la sua fidanzata ha tantissimi anni. Ma la accetta così come è”.

I protagonisti di Eternals: “Siamo una famiglia unita dall’amore per il pianeta”

Alla domanda di un bambino sul perché tra i protagonisti del film ci fosse anche un personaggio sordomuto, Jolie ha spiegato: “Questo gruppo di supereroi rappresenta il mondo in cui viviamo. È normale che ce ne sia uno così. Abbiamo imparato anche il linguaggio dei segni e io a dire il mio nome con le mani”. “I film sono spesso lo specchio della nostra realtà, ha aggiunto il collega britannico.

Gli Eternals Angelina Jolie, Kit Harington, Richard Madden, Gemma Chan e Chloé Zhao sul red carpet della Festa del Cinema di Roma

“Parlare con voi, bambini, rende tutto diverso, perché sapete che c’è qualcosa di più anche nei nostri personaggi”, ha detto sempre Jolie. Poi è stata proprio lei a voler rivolgere una domanda ai piccoli in sala: “Quali superpoteri vorreste avere? La velocità? Oppure saper volare e avere gli occhi con il raggio laser? O ancora come il personaggio di Sersi poter plasmare la materia? Alzate le mani”.

Alla fine un bambino di nome Davide le ha chiesto: “Quando farete il secondo film?”. E la Jolie, con un grande sorriso, ha invitato tutti a dirlo ai produttori. “Siete solo voi fan della Marvel a poter dare vita al sequel”.

Nessun Articolo da visualizzare