JOHNNY DEPP: COMPLEANNO AMARO

«Una delle grandi qualità di Johnny è proprio la capacità di comunicare senza dire nulla. È magico in quel senso: non sai a cosa sta pensando ma, sotto la superficie, vedi tumulto, tristezza, oscurità, rabbia. Fantastico». Basta questa citazione di Tim Burton per conoscere un po’ più da vicino Depp, l’attore più discusso di Hollywood che oggi compie 53 anni.

Un mito del cinema che ha fatto dell’essere fuori dagli schemi la sua cifra stilistica. Un ribelle che ha affascinato milioni di spettatori in tutto il mondo tra ruoli drammatici e trasformazioni camaleontiche, che lo hanno reso il misterioso Edward mani di forbice, lo stralunato Jack Sparrow ma anche il folle Cappellaio Matto nei due capitoli della storia di Alice in live action per la Disney. Qualcosa però ha iniziato a non funzionare più. E il mito ha lasciato il posto ad un’immagine perfetta per i rotocalchi scandalistici: la separazione dalla storica compagna Vanessa Paradis, il fisico stanco e appesantito mostrato sui red carpet e infine la complessa vicenda del matrimonio con Amber Heard.

Era il 28 maggio quando l’attrice ha presentato la richiesta di divorzio da Depp, denuciando l’uomo di averla sottoposta per molto tempo ad abusi fisici e psicologici. La notizia ha fatto il giro del mondo ed è stata un fulmine a ciel sereno. Alle foto della Heard con il volto tumefatto però si sono subito contrapposte le parole spese in difesa di Johnny da parte della Paradis ma anche della figlia Lily Rose, pronta a schierarsi a favore del padre descritto come una persona amorevole. Da lì è stato tutto un rincorrersi di voci, sospetti, menzogne, dichiarazioni alla stampa e virgolettati dei rispettivi avvocati. Così il caos mediatico ha offuscato una stella già poco brillante negli ultimi tempi, che a 53 anni deve reinventare tutto di sé: l’immagine, la carriera e gli affetti con cui condividere il prossimo compleanno sperando che sia meno amaro dell’ultimo.