“STAR WARS” E I CACHET STELLARI

Star Wars: Il risveglio della Forza continua a volare al botteghino ed ecco che iniziano ad emergere dettagli interessanti sui compensi percepiti dagli attori del film

Star Wars Harrison FordStar Wars: Il risveglio della Forza continua a volare al botteghino (ha già raggiunto a tempo di record il miliardo di dollari in tutto il mondo) ed ecco che iniziano ad emergere dettagli interessanti sui compensi percepiti dagli attori principali. Con un budget produttivo che supera i 200 milioni di dollari, il più pagato di tutti è stato Harrison Ford che, per tornare a vestire i panni di Han Solo, si è messo in tasca qualcosa come 25 milioni di dollari più percentuale sugli incassi. Un compenso così alto trova giustificazione nel fatto che la Disney riteneva fondamentale per la realizzazione del film il ritorno di Ford e, pur di averlo nuovamente a bordo, la produzione si è resa disponibile a sborsare qualsiasi cifra.

Star Wars Carrie FisherCarrie Fisher e Mark Hamill, invece, non sono stati così fortunati e si sono accontentati di “appena” 1.5 milioni di dollari. A Ford, inoltre, è stato elargito un assegno di un milione e mezzo di dollari dall’assicurazione per l’infortunio patito sul set durante le riprese. Alle nuove leve del franchise come i classe ’92 John Boyega e Daisy Ridley, invece, è stato offerto un contratto da 450mila dollari con piccola percentuale sugli incassi del film vincolata al raggiungimento del traguardo del miliardo di dollari in tutto il mondo. Al produttore, regista e sceneggiatore J.J. Abrams, infine, è stato garantito un fisso di 5 milioni di dollari più il 2% da calcolare non sul profitto, ma sugli incassi vivi: potrebbe, in sostanza, arrivare a percepire fino a 60 milioni.

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare