Franco Nero tornerà nei panni di Django e aggiunge: “Chiederò a Tarantino di fare un cameo”

Franco Nero tornerà nei panni di Django dopo il film del 1966 e l'unico sequel ufficiale del 1987.

La leggenda del cinema italiano Franco Nero ha raccontato a Variety del suo progetto futuro che lo vedrà tornare nei panni di Django in “Django Vive!“, personaggio iconico da lui interpretato nel 1966 nel film omonimo di Sergio Corbucci.

Le riprese del film potrebbero iniziare già nel 2021, spiega così l’attore:
Prima della pandemia eravamo pronti a girare a New Orleans: purtroppo poi il mondo è rimasto bloccato. Carolyn Pfeiffer, una dei produttori, mi ha inviato un messaggio l’altro giorno dicendo che sperano di poter girare alla fine di gennaio 2021. Ci sarà John Sayles come sceneggiatore e alla regia Christian Alvart, uno dei migliori registi tedeschi.

Franco ha poi parlato della trama:
La storia è ambientata nel 1915 quando in America giravano western muti e assumevano come consulenti i veri eroi del Far West. Django non vuole mischiarsi con quella razza, è un tipo molto umile: fa amicizia con un messicano ed insieme lasciano lo studio e vanno in questa città dove c’è uno sceriffo e un gruppo di cattivi che sono suprematisti bianchi incappucciati. La cosa grandiosa del film è che, sebbene sia vecchio, può ancora essere pericoloso.”

In più l’attore ha aggiunto che chiederà a Quentin Tarantino di fare un cameo, come Franco stesso ha fatto per lui in Django Unchained.

Il primo Django del 1966 racconta di un uomo solitario nel vecchio west che deve vendicare la moglie uccisa durante la guerra civile: attraverserà il confine tra banditi messicani e i membri del Ku Klux Klan.

Nessun Articolo da visualizzare