UNA STELLA PER MATTHEW MCCONAUGHEY SULLA WALK OF FAME

«Alright, alright, alright » deve aver pensato Matthew McConaughey quando ha ricevuto la notizia che il suo nome è stato inserito in una delle famose stelle della Walk Of Fame. Dopo l’Oscar e il Golden Globe come miglior attore protagonista per la sua interpretazione nei panni di Ron Woodrof, operaio con la passione per il rodeo malato di Aids, in Dallas Buyers Club ecco che Hollywood omaggia nuovamente l’attore texano con l’ennesimo riconoscimento in poco meno di un anno. Accompagnato dalla moglie Camille e i loro tre figli, McConaughey, ha scoperto la stella numero 2534 alla presenza di amici e colleghi. Ad omaggiarlo, oltre Don Phillips, produttore del suo film d’esordio La vita è un sogno, erano presenti anche il regista Christopher Nolan e le attrici Anne Hathaway e Jessica Chastain coprotagoniste di McConaughey in Interstellar, pellicola sci-fi, nelle sale in questi giorni, nella quale interpreta un astronauta spaziale il cui compito è tentare di salvare il genere umano, viaggiando attraverso dei buchi spazio/temporali per trovare un luogo adatto alla specie umana ormai impossibilita a vivere sulla Terra a causa di spaventosi cataclismi naturali. «Questo è un grande momento per la mia carriera e la mia vita », ha commentato a caldo l’attore dopo aver scoperto la sua stella sulla Hollywood Boulevard. Dopo essersi lasciato alle spalle una lunga lista di commedie romantiche che non gli permettevano di esprimere al meglio le sue doti attoriali, nel giro di cinque anni, l’attore texano ha azzeccato un copione dopo l’altro. Da Killer Joe, per la regia di William Friedkin, nel quale interpretava un poliziotto corrotto e killer a pagamento, McConaughey ha iniziato la sua seconda vita cinematografica, prendendo parte a pellicole dirette da registi rinomati o serie televisime di altissimo valore come True Detective, creatura scritta e diretta da Nic Pizzolato, nella quale interpreta il tormentato detective Rust Cohle, rivestendo ruoli che hanno permesso al grande pubblico e alla critica di scoprire il suo talento. Dopo aver lavorato con Richard Linklater (Bernie), Steven Soderberg (Magic Mike), Jeff Nichols (Mud) e Martin Scorsese (The Wolf Of Wall Street) non ci resta che aspettare il 2015 per vederlo in Sea Of Trees, prossima pellicola del regista Gus Van Sant.

Manuela Santacatterina

Nessun Articolo da visualizzare