Guy Ritchie vuole Jake Gyllenhaal come protagonista del suo nuovo film

Dopo la confessione sull'attacco d'ansia patito sul set, una buona notizia per l'attore

Jake Gyllenhaal

Jake Gyllenhaal al centro delle cronache, per motivi completamente diversi. A breve distanza dalla confidenza rilasciata dallo stesso attore durante il programma di Howard Stern, si parla del suo futuro. Che potrebbe portarlo presto a lavorare agli ordini di Guy Ritchie nel nuovo film che sta preparando.

Wrath of Man, Red Band Trailer per Guy Ritchie e Jason Statham

Durante l’intervista radiofonica con il popolare conduttore, Gyllenhaal ha raccontato di quanto Tom Holland lo abbia aiutato sul set di Spider-Man: Far From Home in un momento di grande difficoltà per un attacco d’ansia.

“Stavo impazzendo. Non riuscivo a ricordare nessuna delle mie battute. Ero un pezzo di legno”, ha confessato Jake, rilassatosi solo dopo essersi rivolto al collega. Il problema sembra essere la scala di grandezza dell’universo Marvel e tutto ciò che ruota intorno al MCU: “E’ dura. Quel tipo di interpretazione è duro. Ogni aspetto. Quel mondo è enorme e io ci sono entrato in corsa; sono salito su un treno che era già in movimento. Normalmnente lo faccio, ma in questo caso mi sono messo addosso un sacco di pressione perché amo quel mondo”.

Zodiac: Fincher sulla difficile collaborazione con Jake Gyllenhaal

Per fortuna è già tutto dietro le spalle, da tempo, e ora Jake Gyllenhaal dovrà solo decidere se accettare l’offerta del regista di RocknRolla, Sherlock Holmes, Operazione U.N.C.L.E. e King Arthur, che dopo il suo ultimo Wrath of Man sta per portare sullo schermo il prossimo Operation Fortune, con Jason Statham e Aubrey Plaza, in arrivo a gennaio.

The Guilty, Jake Gyllenhaal nel trailer del remake del film danese

Quanto al film ancora senza titolo che dovrebbe vedere Gyllenhaal come protagonista, non se ne sa nulla, se non che sarà prodotto da Miramax e scritto dallo stesso Ritchie. Che nel frattempo possiamo vedere su Netflix in The Guilty, remake del danese Il colpevole, del 2018.

Nessun Articolo da visualizzare