Premi Oscar e dove tenerli, da Catherine Zeta-Jones e Francis Ford Coppola a Giorgio Moroder

In quale posto delle case risiedono le ambite statuette degli Academy Awards? Scopriamo come se ne prendono cura i vincitori

C’è chi gli Oscar li perde dopo un trasloco, come Jared Leto, chi invece ama esibirli in posti particolari della casa, come il bagno per Kate Winslet, magari adornati da bizzarri accessori, come F. Murray Abraham. Le usanze che hanno gli attori nel prendersi cura delle proprie statuette sono delle più disparate, e conoscendo la varietà di caratteri eccentrici che popolano Hollywood sarebbe molto curioso scoprirle tutte.

Grazie a Entertainment Weekly e alla sua collezione esclusiva di foto, possiamo dare uno sguardo a come si comportano alcuni di loro, come ad esempio Catherine Zeta-Jones, Francis Ford Coppola e sua figlia Sofia, Geena Davis e Giorgio Moroder, per citarne alcuni.

Catherine Zeta-Jones

“Il mio Oscar è sulla mensola del camino nel mio ufficio di casa. Quella stanza è più di uno spazio di lavoro generale, è il mio santuario. C’è un grande divano accogliente, la mia collezione di ritratti di donne che vanno dal 17° secolo all’Art Deco. La statuetta si trova proprio accanto alla mia biblioteca, impilata con i miei libri preferiti e le mie sceneggiature rilegate di tutto ciò a cui ho lavorato, più tutti i miei libri fotografici. Oscar è qui, perché gli piace la pace e la tranquillità. Sta in alto sulla mensola del camino, in modo da potermi guardare dall’alto in basso e umiliarmi. Più o meno come tutto il resto in questa stanza, mi ricorda quanto sono grata di far parte di una comunità artistica e creativa”.

Catherine Zeta-Jones si è aggiudicata l’Oscar come miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione in Chicago nel 2003.

Nessun Articolo da visualizzare