Sing 2, lo spin-off nel corto per il Thanksgiving dalla Illumination

Come Home presentato durante la annuale parata di Macy's a New York.

Sing 2, Come Home

Mentre al Torino Film Festival Sing 2 è il film di apertura, e in attesa dell’uscita in sala ufficiale del 23 dicembre, da Illumination e NBCUniversal arriva un cortometraggio che vale uno spin-off. Ovviamente una sorpresa molto gradita, che è stata presentata durante la annuale parata che a New York celebra il Thanksgiving e i grandi magazzini Macy’s.

Sing 2, il nuovo trailer è quello ‘Finale’

Si intitola Come Home ed è diretto dallo stesso autore e regista del film, Garth Jennings, come potete vedere di seguito:

Come Home, di Garth Jennings:

La stagione delle feste coincide con una tempesta di neve che costringe in casa una famiglia di cani, e ci offre l’occasione di scoprire alcuni personaggi che non avevano trovato posto nei due film distribuiti al cinema. Oltre a celebrare il ritorno degli artisti animali più famosi e amati.

Angie, doppiata dall’attrice e personaggio televisivo Keke Palmer (che vedremo in estate nell’horror Nope di Jordan Peele), è la madre tanto attesa dai suoi piccoli. Che dovranno accontentarsi di vederla in tv, insieme ai personaggi del franchise, doppiati da Matthew McConaughey, Reese Witherspoon & Co.

Sing 2, anche Bono e gli U2 nel secondo trailer ufficiale del film

“Lavorando fianco a fianco con Universal e Xfinity, Illumination ha avuto l’opportunità di creare contenuti radicati nel mondo di Sing e che catturassero lo spirito natalizio di Xfinity, – ha dichiarato il fondatore e CEO di Illumination Chris Meledandri. – Il contenuto introduce un personaggio nuovo di zecca che si ritrova inaspettatamente ad esprimersi in modo creativo attraverso la canzone. È un onore poter ricordare alle persone il potere dello stare insieme durante le feste attraverso il mondo di Sing 2 e i nostri personaggi”.

Molto più di uno spot, il corto segue i due brevi filmati trasmessi in anteprima nel Giorno del Ringraziamento e poi riproposti in forma di pubblicità durante le festività natalizie. Ma anche la sorta di sequel di E.T. che Comcast offrì al pubblico nel 2019 e il Babbo Natale di Steve Carell, diretto da Craig Gillespie in un particolarissimo Natale ‘sotto Covid’.

Nessun Articolo da visualizzare