Emmy Awards 2020: i vincitori

"Schitt's Creek", "Watchmen" e "Succession" sono le serie più premiate della 72° edizione degli Emmy Awards. Dominio per HBO

I PandEmmy – così li ha ribattezzati ironicamente il conduttore Jimmy Kimmel – sono stati assegnati questa notte, in maniera virtuale, a sancire un’edizione storica per i cosiddetti premi Oscar del piccolo schermo.

Le dominatrice assoluta della 72° edizione è stata Schitt’s Creek con ben 7 statuette, diventando la prima serie a vincere tutti i principali premi della sezione comedy (compresi i Miglior attori a Eugene Levy, Daniel Levy, Catherine O’Hara ed Annie Murphy). Un traguardo storico per una piccola produzione di nicchia canadese, distribuita da PopTV solo in America. Molto bene anche Watchmen e Succession mentre l’emittente HBO ha confermato il suo dominio portandosi a casa il maggior numero di premi (30 vittorie in totale contro le 21 di Netflix).

Gli attori protagonisti di “Schitt’s Creek”, Catherine O’Hara, Annie Murphy, Eugene Levy e Dan Levy

Succession si è portata a casa il premio come Miglior Serie Drammatica, oltre a Miglior Attore a Jeremy Strong, Miglior Sceneggiatura e Miglior Regia. La serie, in onda su HBO e in Italia su Sky Atlantic, segue le vicende della famiglia Roy (il patriarca Logan, la moglie Marcia e i quattro figli avuti da lui da precedenti matrimoni) che controlla uno dei più grandi conglomerati di media e intrattenimento del mondo.

Vittoria storica anche per Zendaya, premiata come Miglior Attrice in una serie drammatica per “Euphoria”: a soli 24 anni entra nella storia degli Emmy come la più giovane vincitrice nella categoria.

Qui di seguito la lista completa dei vincitori della 72° edizione degli Emmy Awards:

Miglior serie drammatica
Better Call Saul 
The Crown
The Handmaid’s Tale
Killing Eve
The Mandalorian
Ozark
Stranger Things
Succession

Miglior serie comica
Curb Your Enthusiasm
Dead to Me
The Good Place
Insecure
The Kominsky Method
The Marvelous Mrs. Maisel 
Schitt’s Creek
What We Do in the Shadows

Miglior miniserie
Little Fires Everywhere 
Mrs. America
Unbelievable
Unorthodox
Watchmen

Miglior attrice in una serie drammatica
Jennifer Aniston (The Morning Show)
Olivia Colman (The Crown)
Jodie Comer (Killing Eve)
Laura Linney (Ozark)
Sandra Oh (Killing Eve)
Zendaya (Euphoria)

Miglior attore in una serie drammatica
Jason Bateman (Ozark)
Sterling K. Brown (This Is Us)
Steve Carell (The Morning Show)
Brian Cox (Succession)
Billy Porter (Pose)
Jeremy Strong (Succession)

Miglior attrice in una serie comica
Christina Applegate (Dead to Me)
Rachel Brosnahan (The Marvelous Mrs. Maisel)
Linda Cardellini (Dead to Me)
Catherine O’Hara (Schitt’s Creek)
Issa Rae (Insecure)
Tracee Ellis Ross (Black-ish)

Miglior attore in una serie comica
Anthony Anderson (Black-ish)
Don Cheadle (Black Monday)
Ted Danson (The Good Place)
Michael Douglas (The Kominsky Method)
Eugene Levy (Schitt’s Creek)
Ramy Youssef (Ramy)

Miglior attrice in una miniserie
Cate Blanchett (Mrs. America)
Shira Haas (Unorthodox)
Regina King (Watchmen)
Octavia Spencer (Self Made)
Kerry Washington (Little Fires Everywhere)

Miglior attore in una miniserie
Jeremy Irons (Watchmen)
Hugh Jackman (Bad Education)
Paul Mescal (Normal People)
Jeremy Pope (Hollywood)
Mark Ruffalo (I Know This Much Is True)

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica
Laura Dern (Big Little Lies)
Meryl Streep (Big Little Lies)
Helena Bonham Carter (The Crown)
Samira Wiley (The Handmaid’s Tale)
Fiona Shaw (Killing Eve)
Julia Garner (Ozark)
Sarah Snook (Succession)
Thandie Newton (Westworld)

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica
Giancarlo Esposito (Better Call Saul)
Bradley Whitford (The Handmaid’s Tale)
Billy Crudup (The Morning Show)
Mark Duplass (The Morning Show)
Nicholas Braun (Succession)
Kieran Culkin (Succession)
Matthew Macfadyen (Succession)
Jeffrey Wright (Westworld)

Miglior attrice non protagonista in una serie comica
Betty Gilpin (Glow)
D’Arcy Carden (The Good Place)
Yvonne Orji (Insecure)
Alex Borstein (The Marvelous Mrs. Maisel)
Marin Hinkle (The Marvelous Mrs. Maisel)
Kate McKinnon (Saturday Night Live)
Cecily Strong (Saturday Night Live)
Annie Murphy (Schitt’s Creek)

Miglior attore non protagonista in una serie comica
Andre Braugher (Brooklyn Nine-Nine)
William Jackson Harper (The Good Place)
Alan Arkin (The Kominsky Method)
Sterling K. Brown (The Marvelous Mrs. Maisel)
Tony Shalhoub (The Marvelous Mrs. Maisel)
Mahershala Ali (Ramy)
Kenan Thompson (Saturday Night Live)
Daniel Levy (Schitt’s Creek)

Miglior attrice non protagonista in una miniserie
Holland Taylor (Hollywood)
Uzo Aduba (Mrs. America)
Margo Martindale (Mrs. America)
Tracey Ullman (Mrs. America)
Toni Collette (Unbelievable)
Jean Smart (Watchmen)

Miglior attore non protagonista in una miniserie
Dylan McDermott (Hollywood)
Jim Parsons (Hollywood)
Tituss Burgess (Unbreakable Kimmy Schmidt: Kimmy vs. The Reverend)
Yahya Abdul-Mateen II (Watchmen)
Jovan Adepo (Watchmen)
Louis Gossett Jr. (Watchmen)