American Horror Story: Kathy Bates guadagna la sua stella sulla Walk of Fame

Chi ricorda il primo piano del suo sguardo cruento, con una lama scintillante brandita nella mano destra, mentre sussurrava a Paul Sheldon di essere la sua ammiratrice numero uno, sappia che il capolavoro di Rob Reiner del 1990 Misery non deve morire è solo la punta di un altissimo iceberg di successi per l’elegantissima Kathy Bates. Prima di quel ruolo, ricoperto piuttosto tardi, a quarantadue anni suonati, la Bates era un’acclamata attrice di teatro, che lavorò nell’Off Broadway maturando in sordina il suo naturale talento.

Oggi tra i protagonisti della sesta stagione di American Horror Story nell’ancor misterioso ruolo di una nativa della colonia di Roanoke, l’attrice premio Oscar ha finalmente raggiunto un altro degli ambiti traguardi delle star di Hollywood: avere una stella autocelebrativa sulla Walk of Fame.

Durante la prestigiosa cerimonia tenutasi contestualmente, la Bates è stata presentata dalle parole degli amici più cari, tra i quali Shirley Maclaine, che ha commosso per le bellissime parole spese a favore dell’amica e collega definendola attraverso le tre parole di “fiducia temperamento talento”, e insistendo sulla sua democratica disponibilità e l’attitudine al divertimento.

Salita sulla tribuna, invece, la protagonista di AHS ha rievocato gli anni in cui per quella stessa strada camminava con l’amata zia o la nonna affettuosa; da loro ha detto di aver appreso l’educazione e il rispetto, che insieme alla sensibilità per la cultura e un costante desiderio di imparare rappresentano la più utile forma di potere da conquistare nella vita.

Tra i successi più recenti della Bates, a parte l’interpretazione di Madame Delphine LaLaurie, che in American Horror Story: Coven le è persino valsa un Emmy, si ricordano il suo ruolo nella serie televisiva Six Feet Under, le pellicole Revolutionary Road e Titanic, in cui ha recitato accanto ad altre star come Leonardo DiCaprio e Kate Winslet, o Midnight in Paris dove è stata diretta per la seconda volta nella sua carriera da Woody Allen. Il futuro di Kathy Bates continua a profilarsi ricco di progetti, tanto che l’attrice stessa ha inferito di essere una delle poche nel suo mestiere a potersi vantare di aver lavorato costantemente sin dagli inizi della carriera, privilegio che secondo una stima ha solo il dieci percento di suoi colleghi.

Attualmente ha in cantiere una nuova serie comedy per Netflix, Disjointed, attesa per il 2017.