ELEZIONI USA: LO SHOCK DI HOLLYWOOD PER LA VITTORIA DI TRUMP

Chris Evans twitta “È una notte imbarazzante per l’America”. Elijah Wood si chiede sconvolto: “Sta davvero succedendo?”, e Mia Farrow “Cosa ne sarà dei sognatori, i rifugiati, i musulmani, la sanità a prezzi accessibili?”. Hollywood reagisce sconvolta all’elezione di Donald Trump come 45mo Presidente degli Stati Uniti d’America.

Guardate tutte le reazioni dei divi di Hollywood nella nostra gallery!

Del resto, fin dalla campagna elettorale non erano molti gli attori e i registi che si erano schierati a favore del candidato repubblicano: Jon Voight, Clint Eastwood, Stephen Baldwin e pochi altri. La maggior parte di Hollywood, dai rappresentanti delle grandi majors alla fetta più indie, aveva invece sostenuto in modo compatto Hillary Clinton, anche con toni molto duri come aveva fatto Robert De Niro in un indignato video accusatorio nei confronti di Trump.

In queste ore sono tante le stars che hanno espresso il loro sconcerto su Twitter. Il regista di La grande scommessa Adam McKay ricorda che “Il nostro nuovo Presidente non crede che l’uomo abbia provocato il cambiamento climatico. Questo è disastroso”, Mark Ruffalo invita a reagire: “Sapete cosa facciamo adesso? Finiamo di costruire quello che abbiamo cominciato e contrattacchiamo. Alzate la testa fratelli e sorelle”. E l’attore e regista Carl Reiner, 94 anni: “Trump mi ha dato il desiderio di vivere fino a 98 anni per votare chiunque si candidi contro di lui”.