In prima su SKY Cinema “Un giorno di pioggia” a New York di Woody Allen

Generazioni a confronto tra commedia e noir, in una sorta di valzer dei colpi di scena.

Un giorno di pioggia a New York, l’ultimo film di Woody Allen, è stato considerato dai critici una sorta di nuovo capolavoro firmato dal regista di Io e Annie e di tanti altri suoi film entrati nella storia della settima arte. Racconta, con un cast davvero importante (Timothée ChalametElle FanningSelena GomezJude LawDiego Luna e Liev Schreiber), le ore di formazione accelerata alla vita adulta da parte di due giovani innamorati, che il caso e le rispettive famiglie fanno impigliare nelle vite degli adulti, aprendo loro gli occhi.

Ritardi di distribuzione
Il film, che Sky Cinema trasmette stasera e sarà disponibile in rotazione sui canali dedicati al cinema, ha avuto una gestazione complessa e negli Usa ha dovuto fare i conti con l’onda lunga del Me Too, che ne ha ritardato la distribuzione.

Allen style
Lo stile di Allen, miscela di malinconia, spinte romantiche, cinismo, gusto del paradosso e atmosfere autunnali, trova in Un giorno di pioggia a New York una delle sue espressioni più compiute.

Il protagonista
Chalamet
è il giovane protagonista, di nome Gatsby, che affronta assieme alla fidanzata Ashleigh (Elle Fanning) la notte newyorkese con l’obiettivo di intervistare un celebre regista (interpretato da Liev Schreiber) per una rivista universitaria. Tra i due nasce qualcosa, ma Gatsby a sua volta si imbatte in Shannon (Selena Gomez) sorella minore della sua ex, e poi nei suoi genitori. E nulla, al termine della notte, sarà come prima.