La Casa di Carta: il Professore dice no a Hollywood

Ecco perché Álvaro Morte ha rifiutato un ruolo accanto a una star del cinema americano. Intanto oggi esce per HBO, "The Head", una nuova serie tv che lo vede protagonista

In Spagna è una celebrità. Ma dopo il fenomeno mondiale La Casa de Papel, Álvaro Morte è tra gli attori europei più corteggiati, anche da Hollywood. Il “Professore” intervistato dai giornalisti di Vertele!, in occasione della messa in onda della serie tv The Head (stasera, 12 giugno, per HBO) ha dichiarato di aver ricevuto un’offerta per un film in inglese ma di averla rifiutata: «Mi avevano proposto una commedia ad Hollywood, assieme a una famosa attrice americana, ma ho rifiutato perché non mi piaceva la sceneggiatura. In questo momento preferisco decidere il progetto da realizzare sulla base di ciò che mi piace, non del richiamo internazionale che potrebbe avere».

Il lavoro non gli manca: prima la serie The Head, un thriller psicologico ambientato in Antartide in cui Morte interpreta il cuoco di una stazione di ricerca in cui tutti gli scienziati impegnati a studiare i cambiamenti climatici vengono misteriosamente uccisi, tranne una.

Contemporaneamente, sta preparando – nel ruolo di co-protagonista – la nuova serie prodotta da Amazon Prime Studios, La Ruota del tempo. Anche in quel caso Álvaro Morte reciterà in inglese, ma tra i progetti prossimi c’è quello di continuare a recitare in Spagna e nella sua lingua madre. «Non darò priorità ad un grande progetto internazionale rispetto ad un piccolo progetto in Spagna. Non prediligo un progetto internazionale per il solo fatto che è internazionale».

Senza contare le riprese della Casa di Carta 5 dove l’attore spagnolo è stato confermato assieme a Úrsula Corberó (Tokio), Miguel Herrán (Rio), Esther Acebo (Stoccolma), Jaime Lorente (Denver), Darko Peric (Helsinki), Luka Peroš (Marsiglia), Hovik Keuchkerian (Bogotá), Belén Cuesta (Manila), e Rodrigo de la Serna (Palermo).