Pretty Little Liars 7: un SUMMER FINALE incredibile

E’ veramente accaduto: l’ultima puntata stagionale della serie televisiva più amata e attesa dai giovani di mezzo mondo, Pretty Little Liars, è arrivata a metà del suo percorso verso la chiusura. Stanotte è infatti andata in onda sul network americano Freeform il decimo episodio, mid-season finale, che ha regalato ai fan ricchi momenti di suspense, di emozione, di angoscia e di profondo stupore. Dalla rivelazione della gravidanza di Alison, alla morte di Noel e allo svelamento del mistero più importante, cioè il nome del secondo figlio di Mary Drake, l’episodio sembra scivolato nella notte con estrema facilità, lasciandosi però dietro il consueto strascico di domande. Chi ha sparato veramente a Spencer? Jenna stava davvero parlando con A.D.? Toby e Yvonne sono sopravvissuti all’incidente che li ha visti protagonisti a conclusione dell’episodio? Ma andiamo per gradi.

La trappola di Hanna nei confronti di Noel Kahn, come prevedibile, si risolve con un nulla di fatto: il DNA di Noel, difatti, non combacia con quello di Mary Drake, i due non sono tra loro legati, ed è ora necessario che Hanna rimedi ai suoi errori. Inizialmente è Mona a darle una mano: è lei ad aver stretto il patto segreto con Hanna, ed aver accettato di cercare le informazioni necessarie su Noel, compreso la chiavetta che il ragazzo stava nascondendo. Quando Caleb rivede Hanna tra le liars non può resistere ad ammettere di amarla, e che entrambi sono fatti per stare insieme. Hanna cede alle sue parole, e i due si riuniscono. Nel frattempo, invece, Alison si scopre incinta (apparentemente, del defunto marito), e Emily la consola fino a baciarla appassionatamente. Anche Spencer e Toby si danno un ultimo bacio di addio, prima che lui parta con la fidanzata verso la nuova vita insieme. Chi invece subisce sulla propria pelle la conseguenza delle sue scelte altruistiche, è Aria: la Montgomery vede infatti in tv l’incontro di Ezra con Nicole, la quale si scopre una volta per tutte ancora viva, sancito con un bacio.

Noel intanto, riuscito a fuggire dal nascondiglio di Hanna, si è portato via la telecamera con la quale la ragazza aveva ripreso tutto il rapimento cercando una prova del fatto che fosse A.D. Noel cercherà di ricattare dunque le liars con la storia del video, tendendo però loro una trappola: le chiamerà infatti in una vecchia scuola per ciechi, dove lui e Jenna si nascondono nell’attesa di cogliere sul fatto le liars e annientarle. Durante il tafferuglio che se ne genera, Noel viene decapitato da un’ascia quando Hanna cerca di evitarlo. Nello stesso edificio, gli occhi della telecamera ci fanno sapere che anche Mary Drake sta inseguendo le liars. 

Aria, Alison e Spencer sono rimaste invece al piano di sotto, dove Jenna le sta cercando con una pistola puntata contro di loro. Parte uno sparo, che non sembra però provenire dall’arma di Jenna, la quale infatti viene atterrata da Mary Drake e poi scompare catturata da una figura mascherata. Spencer è caduta a terra colpita da un proiettile: ha bisogno di sangue, e Mary Drake rivela a questo punto che lei può aiutarla senz’altro, perché Spencer è sua figlia. Dopo lo stupore generale, non sappiamo che fine facciano tutte quante, ma vediamo un’ultima scena terribile: quella di un incidente d’auto in cui Toby e Yvonne sembrano gravemente feriti.

Per sapere come proseguiranno le vite delle bugiardelle più famose di Rosewood, dovremo aspettare fino al prossimo aprile 2017. Non fatevi uccidere dall’ansia!