Pretty Little Liars 7B: Vanessa Ray sul suo ritorno nella serie, e chi crede sia A.D.

Non è un mistero che tra i tanti membri del cast storico di Pretty Little Liars, per la prossima seconda parte di stagione la creatrice della serie I. Marlene King sia riuscita a convincere anche Vanessa Ray, alias Big -A, a riprendere i panni di Charlotte DiLaurentis in alcuni flashback nei quali dovremmo scopriremo le circostanze della sua morte. “Potreste vedermi presto”, ha detto in modo allusivo, aggiungendo quanto le sia sempre piaciuto stare in compagnia del cast e della troupe che lavorano alla serie, compresa colei che con la scelta di renderla Big -A, Marlene King, l’ha resa effettivamente famosa al grande pubblico.

La Ray, dal 2013 a dire il vero già star della serie CBS Blue Blood, in cui recita nel ruolo di Eddie Janko al fianco del celebre Tom Selleck, ha confessato inoltre a US Weekly che la sua Charlotte ha ancora da giocarsi qualche asso nella manica, e non si è neppure trattenuta come altri suoi colleghi dal confessare chi pensa potrebbe essere A.D.

Secondo l’attrice, è Aria Montgomery ad avere la maggior parte delle ragioni per averla potuta sostituire nel passaggio di staffetta degli -A tra la sesta e la settima stagione. “Penso che sin dall’inizio ebbe proprio molto da perdere: è stata ferita dalla maggior parte delle sciocchezze che -A ha messo sulla sua strada, perciò credo potrebbe essere quella che si è presa le sue rivincite”. Va comunque detto che con queste dichiarazioni la Ray non ha dovuto neppure sforzarsi troppo, limitandosi ad aderire a una delle teorie più quotate dagli spettatori della serie. E mentre in questi giorni il cast di Pretty Little Liars si commuove alla lettura del copione dell’ultima puntata, le riprese della quale sono previste sino al 26 del mese corrente, Vanessa Ray che finale si immagina per la serie che l’ha resa più amata, e che la vede protagonista di affollatissime convention di fan in tutto il mondo?

Come Ian Harding, che tempo fa aveva prospettato uno scenario drammaticamente epico, in cui Ezra, alla fine dei giochi, si sarebbe girato con sguardo truce davanti al disastro delle liars cadute da un dirupo, facendo così intendere di aver ingannato di nuovo chiunque, anche per la Ray la fine di Pretty Little Liars dovrebbe essere altrettanto scioccante. “Spero diano fuoco a tutta Rosewood”, ha detto con sadica soddisfazione. “Spero si limitino a prendere un fiammifero. Spero davvero ci sia una sequenza a rallentatore delle liars mentre se ne vanno con i loro occhiali da sole, o qualcosa del genere”.

Pare se ne debba dedurre che Pretty Little Liars abbia ingenerato non solo negli spettatori, ma perfino negli attori stessi che vi hanno recitato, nervosi istinti violenti per compensare i tanti anni trascorsi in attesa di risposte!

Se l’articolo ti ha interessato, leggi anche:

PLL 7B: ultimo tavolo di lettura tra commozione e lacrime

PLL 7B: addio al Brew. Le ultime foto di Troian Bellisario

Marlene King firma con la WB, e pensa ad un’altra serie tratta dai romanzi di Sara Shepard?

PLL 7B: il ritorno del pastore Ted tra domande e sospetti