Cinema: Ultime novità su Ciak
02/10/2017

Box office: vincono le “faccine” di “Emoji-Accendi le emozioni”

Box office: vincono le “faccine” di “Emoji-Accendi le emozioni”

Il mercato sconta l’assenza di un film di grande impatto mediatico e il week end 28 settembre-1 ottobre fa registrare complessivamente il peggior risultato delle ultime quattro settimane. Fra giovedì e domenica i biglietti staccati sono stati poco più di un milione per un incasso complessivo di 7,3 milioni di euro, quasi un milione in meno rispetto a sette giorni fa. Il vertice del box office è stato conquistato dall’animazione Emoji-Accendi l’emozioni, che, lanciato su 377 schermi, ha incassato 1,1 milioni di euro. Considerano l’esito infelice ottenuto dal film in Usa, si tratta un risultato tutt’altro che negativo, anche se prodotti di questo tipo sono da tempo il genere più remunerativo. L’uscita di Emoji ha fatalmente penalizzato il risultato di Cars 3, che questa settimana scende dal primo al terzo posto del box office, dimezzando spettatori e incassi rispetto a sette giorni fa. In ogni caso Cars 3 ha già totalizzato 7 milioni di euro, terzo incasso assoluto della nuova stagione. Si conferma invece al secondo posto della classifica Noi siamo tutto, in fisiologica perdita rispetto al risultato dell’esordio, ma che nel week end appena trascorso incassa ancora 886 mila euro, portando il proprio totale a 2,6 milioni in undici giorni. Per ciò che riguarda le nuove uscite, esordisce con un incasso di 490 euro Chi m’ha visto lanciato con 286 copie; ne incassa 360 mila L’incredibile vita di Norman, che occupa 190 schermi, mentre ne rastrella 324 mila Madre! nonostante le 271 copie, ottenendo una media schermo decisamente modesta. Tutto il contrario di Jukai-La foresta dei suicidi, che, con 139 copie, ha totalizzato 287 mila euro.

Hai letto questo?  È IN EDICOLA IL NUOVO CIAK DI GIUGNO!

Venendo ai film con uscite più ristrette, si segnala il buon esordio de L’intrusa 75 mila euro con 44 copie, mentre non decollano due titoli “veneziani”: Il contagio 76 mila euro con 110 copie e Una famiglia 41 euro con 66 copie. Non sempre i grandi festival sono efficaci trampolini di lancio.

Produzione riservata
Commenti